I medici legali

Pistoia, 13 febbraio 2017 - Nuovo sopralluogo della polizia scientifica nell'appartamento di via Ferrucci dove domenica 5 febbraio è stato ritrovato morto Antonio De Witt Molendi, 55 anni, ex vigile del fuoco in pensione. Il sostituto procuratore Giuseppe Grieco, titolare delle indagini, ha richiesto un supplemento di analisi e un nuovo sopralluogo nell'appartamento. In queste ore il medico legale Alberto Albertacci sta effettuando una nuova autopsia affiancato dal nuovo perito incaricato questa mattina da Pisa, il dottor Marco Di Paolo.

Sul posto, oltre al Pm Giuseppe Grieco e alla Squadra Mobile, anche la moglie dell'ex vigile, Marinova Bogdana Vessellinova, accompagnata dall'avvocato Benedetta Berardinelli del foro di Pistoia. La donna, 50 anni di origine bulgare, è indagata per omicidio preterintenzionale. La prima autopsia sul corpo di Antonio De Witt ha infatti accertato che l'uomo è morto in conseguenza di una complicazione cardiaca, subito dopo una delle crisi epilettiche di cui soffriva da anni. Ma sul suo corpo sono stati notati anche diversi lividi. Ferite su cui appunto gli inquirenti vogliono fare la massima chiarezza.