Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

"Un emporio sociale per dare aiuti concreti"

Sarà aperto dal lunedì al venerdì. Le famiglie riceveranno una tessera a punti e potranno fare la spesa secondo le proprie necessità

Inaugurato ieri mattina l’emporio solidale ‘Le dodici ceste’. Sarà aperto il lunedì e mercoledì, dalle 16 alle 19, in via Matteotti, nella sede storica della Misericordia. L’emporio è a fianco del centro di ascolto parrocchiale ‘Don Tonino Bello’ ed è promosso dalla confraternita della Misericordia, in collaborazione con la parrocchia di San Piero. Vi saranno impegnati volontari della Confraternita e della parrocchia. Per accedere, gli utenti dovranno prima passare dal centro di ascolto, però non riceveranno più un pacco alimentare ma una tessera a punti, in base alla situazione di necessità. Questo consentirà di dare agli utenti maggiore dignità, in quanto sarà come fare la spesa, ma allo stesso tempo di responsabilizzarli perché dovranno gestire la disponibilità dei punti nell’arco del periodo di valenza della tessera. Prima del taglio del nastro il nuovo servizio è stato presentato nella chiesa parrocchiale di San Piero. Sono intervenuti il parroco, don Paolo Tofani, la presidente della Misericordia Ilaria Signori, l’assessore Greta Avvanzo, il vicario generale della diocesi monsignor Cristiano D’Angelo, Marcello Suppressa direttore Caritas di Pistoia e delegato regionale, Roberto Bonacchi per la sezione soci Coop Agliana, Quarrata, Montale, Lorenzo Barcucci coordinatore soci Unicoop Firenze. All’attivazione dell’emporio hanno dato un importante contributo Unicoop Firenze, sezione soci di Agliana e Fondazione Il cuore si scioglie, con fornitura del software per la gestione amministrativa e la prima fornitura di prodotti alimentari. Tutti possono donare prodotti all’emporio solidale: cittadini, supermercati e aziende.

Piera Salvi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?