Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

C’è speranza "Finora pochi ammortizzatori"

1 La situazione

Lo stabilimento Alival

di Ponte Buggianese dovrebbe chiudere nel primo trimestre del 2023, con la cancellazione di 78 posti di lavoro. Oggi in Regione è previsto l’incontro con la proprietà dei sindacati

e del consigliere del governatore Giani per

le crisi delle imprese, Valerio Fabiani.

2 Decisione choc

Nessuno si aspettava la decisione di Lactalis di chiudere lo stabilimento, anche perché finora gli ammortizzatori sociali non sono stati utilizzati molto. "L’azienda li ha richiesti solo per un brevissimo periodo durante il lockdown, comunque molto meno

di quello che avrebbe consentito la legge", ricorda Carla Ciocci, responsabile nazionale

di Ugl-agroalimentare

e reggente provinciale

a Pistoia.

3 La prospettiva

Ancora Ciocci: "Ci sono numerosi strumenti previsti dalla legge che possono indurre un’impresa a fare un passo indietro rispetto alle decisioni annunciate, scongiurando la chiusura del sito produttivo e i licenziamenti e mettendo in campo un processo di rilancio. Nell’incontro noi spingeremo in quella direzione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?