Pisa, 26 settembre 2017 -- Dal 5 all'8 ottobre torna a Pisa l'Internet Festival (IF2017). Al centro del programma di quest'anno ci sono le community digitali, con i loro modelli di relazione, gli interessi e le dinamiche di "un #sentiment digitale capace di dare vita a istanze sociali, far crescere movimenti culturali, rendere collettive le opinioni politiche e le sperimentazioni economiche", come spiegano gli organizzatori del festival pisano.

Come sempre ci sarà spazio per i temi di attualità, a partire da fake news e post verità, sino alle controverse proposte di democrazia digitale. Tra gli ospiti del festival ci saranno alcuni noti «cacciatori di bufale» in rete come Paolo Attivissimo e Graham Brookie, i sociologi Davide Bennato e Alessandro Dal Lago, esperti di comunicazione e processi culturali come Annamaria Testa, Dino Amenduni, Massimiliano Panarari.

Nell'ambito della sezione "Odi amo" interverranno Luciano Spinelli, Stella Pulpo, Eleonora Olivieri, Maurizio Tesconi, Anna Akbari, Matt Stokes e Rosy Battaglia. L'esplorazione delle emozioni sarà declinata anche sotto forma di «Follia della Rete», attraverso l'attualizzazione di Ariosto e la digitalizzazione del patrimonio letterario legato all'Orlando Furioso a cura di Lina Bolzoni, ma anche attraverso una sessione dedicata alla Digital Happyness, il lato buono del web. Al centro di #IF2017 anche la Cybersecurity, sia dal punto di vista del controllo di Stato, dell'Intelligence e delle operazioni di antiterrorismo, che dal punto di vista della sicurezza informatica, dei sistemi di autodifesa delle aziende, degli hacker indipendenti. Gli incontri, coordinati dalla giornalista Carola Frediani, avranno tra i protagonisti alcuni tra i maggiori esperti a livello internazionale: Alessandro Piva (ingegneria delle Telecomunicazioni), Claudia Biancotti (Senior Economist Banca d'Italia), Matteo Flora (analista ed esperto di web reputation), Lucie Krahulcova (esperta di cybersecurity)