Palazzo Blu
Palazzo Blu

Pisa, 26 gennaio 2021 - È aperta da alcuni giorni e ha già fatto registrare centinaia di visitatori (300 solo venerdì scorso) la grande mostra antologica di Palazzo Blu di Pisa 'De Chirico e la Metafisica' rinviata di alcuni mesi a causa delle restrizioni anti Covid. «L'esposizione resterà aperta al pubblico - ha detto Stefano Del Corso, presidente di Fondazione Pisa - almeno fino all'11 luglio e speriamo di poterla prolungare».

La mostra, spiegano i promotori Fondazione Pisa e MondoMostre, «è un'occasione unica per ripercorrere la ricerca, in continua evoluzione, dell'artista, padre della metafisica. L'allestimento permette di conoscere de Chirico grazie a una serie di disvelamenti che aprono il sipario sui suoi enigmi, consentendo l'accesso al suo labirintico proscenio. Uno degli elementi principali del progetto è la scoperta della collezione personale dell'artista, dei 'de Chirico di de Chirico' che sono il fulcro di questa mostra, composta soprattutto da un grande numero di opere provenienti dalla Galleria Nazionale di Roma - donate nel 1987 dalla moglie del pittore, Isabella -e dalla Fondazione Giorgio e Isa de Chirico». Per il sindaco di Pisa, Michele Conti, la mostra «non è solo un grande evento culturale ma anche un segnale di speranza per Pisa, per il mondo dell'arte e della cultura: un segno di ripartenza».