STEFANIA TAVELLA
Cronaca

Torna lunedì il Palio di San Ranieri, la sfida sull'Arno tra i quartieri della città

La competizione partirà alle 19 e sarà preceduta dal corteo storico fluviale e dal Trofeo Lega Navale Pisa. Previste modifiche alla viabilità

Palio San Ranieri (foto d'archivio)

Palio San Ranieri (foto d'archivio)

Pisa, 14 giugno 2024 - Torna lunedì 17 giugno, nel giorno del patrono della città di Pisa, il Palio di San Ranieri, la sfida in Arno tra le quattro imbarcazioni che rappresentano i quartieri storici della città: San Francesco (barca gialla), San Martino (barca rossa) Santa Maria (barca celeste) e Sant’Antonio (barca verde). La competizione prenderà il via alle 19 con le imbarcazioni che gareggeranno per 1.500 metri controcorrente dal ponte della Cittadella, presso la sede dei Canottieri Arno, fino all’arrivo allo Scalo dei Renaioli. La gara sarà preceduta alle 18 dal corteo storico fluviale con 4 imbarcazioni e la presenza di 20 figuranti che accompagnano la pala del Santo. Nel pomeriggio, prima della sfilata del corteo fluviale, si svolgerà per la seconda edizione il Trofeo Lega Navale Pisa che si disputerà sulla distanza di 500 metri, nel tratto d’Arno cittadino compreso tra Ponte di Mezzo e Ponte della Fortezza dalle 14.30 alle 17. La Gara zonale sprint, valida per la classifica nazionale e riservata agli equipaggi maschili e femminili delle categorie cadetti, allievi, ragazzi, juniores e seniores su imbarcazioni Elba – Jole, è organizzata dalla Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso insieme alla ASD Billi di Pisa e con la collaborazione di Lega Navale Pisa e Federazione Italiana Salvamento Acquatico. Il Palio di San Ranieri è un evento di rievocazione storica che fa parte delle Tradizioni della storia e dell’identità di Pisa. L’amministrazione comunale organizza il 17 giugno, in occasione della Festa del Santo Patrono Ranieri, un Palio remiero che si svolge sulle acque dell'Arno tra quattro imbarcazioni, che si rifanno alle antiche “Galere Stefaniane”, fregate dell'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano. La rievocazione storica trae le proprie origini dal Palio in onore del Patrono ideato e promosso nel 1935 dalla locale sezione ENAL. L’evento di rievocazione si colloca cronologicamente nel XVI secolo, nel periodo della battaglia di Lepanto del 7 ottobre 1571. La gara è disputata in Arno su un percorso di 1.500 metri, in controcorrente, dalle imbarcazioni abbinate ai quattro quartieri storici della città, come definiti negli anni ’30 del 19: San Francesco con il colore giallo, San Martino con il rosso, Santa Maria con il celeste e Sant’Antonio con il verde. Il programma. Alle 18 è prevista la partenza, dal Ponte della Cittadella, del corteo fluviale che giungerà intorno allo Scalo Renaioli: qui è previsto lo sbarco dei figuranti, con il trasferimento di alcuni di loro sul barcone di arrembaggio. Alle 18.30 il sorteggio delle corsie d’acqua e alle 19 la partenza della competizione. Alle 19.30, infine, presso lo Scalo dei Renaioli, la cerimonia di consegna del Palio. Gli equipaggi. Ogni “fregata” è composta da otto vogatori, il timoniere e il montatore. Quest’ultimo, al traguardo, ha il compito di arrampicarsi su uno dei 4 canapi che raggiungono la sommità di un pennone alto 10 metri e afferrare il palio azzurro, simbolo della vittoria. Due (simbolici) paperi, invece, rappresentano il poco ambito riconoscimento per gli ultimi classificati. Questa particolare modalità di assegnazione della vittoria si ispira all’impresa di Lepanto quando le truppe cristiane, una volta abbordata l’ammiraglia turca, si impadronirono della fiamma da combattimento posta sul pennone dell’imbarcazione saracena. Barca celeste. Edoardo Margheri, Mirko, Barbieri, Luigi Mostardi, Alessandro Bernardini, Edoardo Pagni, Luca Romani, Edoardo Bellani, Flavio Ricci, Timoniere Gabriele Ciulli, Montatore Joel Solomon Devine. Barca Rossa. Gianluca Santi, Matteo Stefanini, Simone Tonini, Leonardo Pioli, Manuel Igneri, Gregorio Menicagli, Tommaso Carmignani, Sasha Sicurami, Timoniere Marco Bellani, Montatore Michele Ognibene. Barca Verde. Gadducci Matteo, Vitarelli Lapo, Sbrana Daniele, Barandoni Simone, Gadducci Francesco, Martelli Andrea, Simoni Tommaso, Colombini Matteo, Timoniere Mollica Alessio, Montatore Tenze Jacopo, riserva Brillante Paolo, Delucchese Tommaso, Allenatore Micaelli Federico. Barca gialla. Michele Pratesi, Cini Lorenzo, Del Carratore Davide, Cavatorta Leonardo, Lisiak Patrik, Federico Dini, Saggese Vito, Marocchelli Leonardo, Timoniere Pellegrini Riccardo, Montatore Nicola Rizzo. Modifiche alla viabilità per il Palio di San Ranieri. Per consentire lo svolgersi della manifestazione nella giornata di lunedì, sono previste le seguenti modifiche al traffico: dalle 17 alle 22 di lunedì 17 giugno: Ponte della Fortezza, corsia di marcia con direzione Nord-Sud: chiusura al transito veicolare. Lungarno Galilei, tratto compreso tra il Ponte della Fortezza e vicolo Lanfranchi: chiusura al transito veicolare; divieto di sosta con rimozione coatta eccetto veicoli dell’organizzazione; soppressione pista ciclabile e divieto di transito pedonale sul marciapiede per posizionamento tribune. Via Bovio: istituzione del divieto di accesso sul Lungarno Galilei; istituzione del senso unico alternato a vista con diritto di precedenza secondo il senso di marcia normalmente vigente, a bassa velocità ed adottando tutte le cautele del caso. Largo del Parlascio, lato ovest (monumento): istituzione del divieto di transito pedonale sul marciapiede interessato dal montaggio di una struttura di vendita; Dalle 5 alle 22: Piazza San Sepolcro, parte prospicente Lungarno Galilei: istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta, per consentire il posizionamento delle strutture di vendita; abrogazione temporanea degli stalli riservati ai veicoli al servizio di persone diversamente abili e spostamento degli stessi nelle immediate vicinanze. Piazza Solferino, lato ex Palazzo Enel: istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta, per consentire il posizionamento delle strutture di vendita; sarà lasciata aperta alla normale circolazione, la corsia di marcia lato est, direzione Sud/Nord, del ponte della Fortezza, ovvero quella che dal Lungarno Fibonacci porta al Lungarno Buozzi. Le Autolinee Toscane devieranno le proprie linee urbane informando l’utenza alle fermate e capolinea. Modifiche alla viabilità per la Fiera di San Ranieri. Per la festa del Patrono, San Ranieri, appuntamento con la tradizionale fiera che si svolge per tutta la giornata di lunedì 17 giugno sul tratto di via Dini, via Corsica e piazza dei Cavalieri, con susseguente variazioni al traffico veicolare nelle suddette strade e zone limitrofe alla Fiera. Dalle 6 alle 22, saranno adottati i seguenti provvedimenti temporanei di viabilità e sosta: Piazza dei Cavalieri: chiusura al transito veicolare, ad eccezione dei veicoli di proprietà dei partecipanti alla Fiera, per il trasporto delle strutture necessarie alla vendita e ai veicoli in emergenza.

Via Dini, da piazza dei Cavalieri a piazzetta Vallerini: divieto di sosta con rimozione coatta e chiusura al transito veicolare ad eccezione dei veicoli di proprietà dei partecipanti alla fiera per il trasporto delle strutture necessarie alla vendita e ai veicoli in emergenza. Via Consoli del Mare: istituzione del senso unico alternato a vista con diritto di precedenza secondo il senso di marcia normalmente vigente, a bassa velocità ed adottando tutte le cautele del caso, al fine di consentire l’uscita da parte dei residenti ed autorizzati sulla via Canto del Nicchio; Via Dalmazia, tratto Arco del Gualandi: istituzione del divieto di transito. Via San Frediano: istituzione del divieto di transito e istituzione del senso unico alternato a vista con diritto di precedenza secondo il senso di marcia normalmente vigente, a bassa velocità ed adottando tutte le cautele del caso, al fine di consentire l’uscita da parte dei residenti ed autorizzati sulla via Tavoleria. Via Oberdan: sospensione dell’area pedonale per tutta la durata della manifestazione mantenendo il “pilomat” in posizione abbassata.