Oltre quaranta fra volontari, infermieri e medici garantiscono il servizio per 18 ore al giorno. In pratica l’orario di apertura dell’aerostazione: dalle 4 di mattina alle 22 di sera. Filtrano, misurano e intervengono in caso di bisogno. Il servizio è stato affidato da Toscana aeroporti alla Misericordia della Toscana che, a sua volta, lo ha delegato al coordinamento fiorentino e pisano. "L’attività è partita dal 23 giugno scorso –...

Oltre quaranta fra volontari, infermieri e medici garantiscono il servizio per 18 ore al giorno. In pratica l’orario di apertura dell’aerostazione: dalle 4 di mattina alle 22 di sera. Filtrano, misurano e intervengono in caso di bisogno. Il servizio è stato affidato da Toscana aeroporti alla Misericordia della Toscana che, a sua volta, lo ha delegato al coordinamento fiorentino e pisano. "L’attività è partita dal 23 giugno scorso – spiega Maurizio Novi, presidente Misericordie pisane – In queste due settimane sono stati fatti circa 150 test sierologici, nessuno è stato trovato positivo fino a ora". "E’ importante che i viaggiatori sappiano che se vengono trovati positivi non potranno partire", aggiunge la dottoressa Sonia Avolio, "per questo motivo ripetiamo bene a voce quello che i passeggeri già possono leggere sui fogli che sottoponiamo prima alla loro attenzione e che devono poi essere compilati e firmati: il famoso consenso informato". Qualcuno quindi si defila. "Ma chi sa che sarà sottoposto al suo arrivo al test preferisce farlo prima di arrivare a destinazione".

Ed eccola, al copleto, la squadra che si occupa di fermare il virus al Galilei misurando la temperatura e facendo sanificare tutti prima di entrare dentro la struttura e facendo anche seguire percorsi separati a chi parte e a chi arriva.

I volontari: Giacomo Bove, Alberto Macelloni, Benedetto Deri, Elisa Paoletti, Elisa Tosi, Valentina Falchi, Giulia Di Trani, Fabio Caradonna, Matteo Donati, Chiara Ghiselli, Margherita Niccolai, Gaia Paglianti, Danila Felici, Alex Vanela, Elena Guerriero, Alessia Frosini, Martina Turini, Marta Mattolini, Lorenzo Niccolai, Alessandro Lucchese, Andrea Vaghetti, Martina Cursi, Roberta Taverna, Franco Donati, Maria Lombardo, Massimo Donati, Fernando Ferra, Edoardo Bacci, Francesco Savarelli, Giacomo Gaggini, Francesca Gaggini, Sonia Ceccanti.

Gli infermieri: Chiara Morelli, Laino Alessio, Alessandro Pozzetto, Clemente Viscariello, Alisa Spiridonova e Patrizia Contarino.

E i medici: oltre alla dottoressa Sonia Avolio, incontrata ieri mattina, anche Francesca Mariotti e Elonora Fontanelli. Sono suddivisi in turni da 7 per riuscire a essere presenti sia agli arrivi che alle partenze.