Il nodo sicurezza: "Servono interventi alle scuole De Amicis"

L’esponente dem Rucco prepara un’interrogazione all’Amministrazione "A distanza di mesi, permangono diverse situazioni di pericolo da sanare".

Il nodo sicurezza: "Servono interventi alle scuole De Amicis"
Il nodo sicurezza: "Servono interventi alle scuole De Amicis"

Occorre un intervento urgente per ripristinare le condizioni di sicurezza del plesso scolastico De Amicis. Questo il senso di una nota firmata dal consigliere comunale dem Ennio Rucco, che presto presenterà sull’argomento una interrogazione a risposta scritta sulla questione. "Successivamente a un incontro tra l’Amministrazione e i rappresentanti dei genitori della De Amicis erano stati chiesti una serie di interventi urgenti – ricorda –. Ad oggi, a distanza di mesi, permangono situazioni di pericolo che richiedono una risposta scritta da parte dell’Amministrazione da consegnare ai consiglieri comunali". La prossima settimana sarà organizzato un sopralluogo nel plesso per una ricognizione completa.

"Occorre – spiega Rucco – recintare tutto il giardino, perché di notte si trasforma in bivacco e la mattina si trova di tutto: dalle siringhe ai bicchieri con superalcolici, dalle bottiglie di birra agli assorbenti, dai pannolini dei bambini ai mozziconi di sigaretta. Inoltre bisogna provvedere alla chiusura del cancello della scuola nel tardo pomeriggio del martedì, quando c’è pianificazione. La notte è sempre aperto". Secondo quanto riferisce Rucco, c’è la questione della messa in sicurezza di un’aula che presenta buchi sia nella parete che sul pavimento. "E’ chiusa ma non a chiave – chiarisce –. E poi bisogna al più presto pensare alle scale: cade l’intonaco e rappresenta un pericolo per l’ incolumità. E poi serve il completamento dei lavori di imbiancatura delle aule avviati a settembre scorso. Chiedo anche al più presto il ripristino del cemento davanti alla scuola – attacca –: cadono persone adulte e bambini di continuo. Infine, è necessario rendere indipendente l’ istituto per la rete internet per usare la lim perché, ad ora, le De Amicis dipendono dal ponte radio del comando dei vigili urbani e finché sono operativi la lim non funziona e gli insegnanti devono collegarsi a internet con il cellulare".

Alla fine dello scorso anno, l’Amministrazione aveva annunciato: "A seguito di procedura di gara sono stati aggiudicati in via definitiva i lavori di messa in sicurezza con adeguamento statico, miglioramento sismico e riqualificazione della palestra della scuola primaria De Amicis e dell’infanzia Lorenzini/Merlini ad un’impresa campana, per un ammontare pari a 390mila euro (di cui 335mila per imposto netto lavori, 19mila per costi sicurezza e 35mila per l’Iva). Le economie di gara ammontano a 73mila euro (utilizzabili ai sensi del Manuale recante le istruzioni operative per il monitoraggio e la rendicontazione degli interventi Pnrr a titolarità del Ministero dell’Istruzione e del Merito) derivanti dall’applicazione del ribasso percentuale formulato dall’aggiudicatario sull’importo a base d’asta. I lavori saranno eseguiti nel 2024".

Giovanna La Porta