Montecatini Terme, 4 ottobre 2018 - Due furti in altrettante abitazioni, una accanto all’altra, in via Cimarosa. I malviventi sono tornati a colpire martedì sera, intorno alle 20, nella zona musicisti. I proprietari delle case, una volta scoperta la razzia, hanno chiamato subito il 113. Sul posto, per fare accertamenti, sono giunti subito i carabinieri della Compagnia di Montecatini, mentre ieri mattina le denunce sono state sporte al commissariato di via Puccini. La notizia dei nuovi furti avvenuti in una zona residenziale della città si è subito sparsa sulle pagine dei social network. 

L’impegno delle forze dell’ordine per garantire la sicurezza a Montecatini, resta molto alto. La polizia di stato, infatti, prosegue il programma di controlli della città e dei dintorni, che in questo periodo è stato incrementato. Il Reparto prevenzione crimine di Firenze e le volanti del commissariato di Montecatini, diretto dal vicequestore Mara Ferasin, anche ieri mattina, hanno effettuato una serie di verifiche in centro, in piazza del Popolo, via Garibaldi e nella zona del mercato coperto, senza dimenticare l’area della stazione ferroviaria di piazza Gramsci e il parco di via Cividale.

Gli agenti hanno provveduto a identificare varie persone che stavano transitando nelle vie interessate dall’attività in corso. La polizia ha controllato di nuovo anche via Don Minzoni, dove, nelle settimane scorse, un gruppo di commercianti ha effettuato varie segnalazioni. Nella zona del mercato coperto e di via Garibaldi, ormai dall’inizio dell’estate, diversi residenti hanno più volte chiesto l’intervento delle forze dell’ordine a causa di vari episodi. Il Reparto prevenzione crimine e il personale del commissariato, tra l’altro, guardano con particolare attenzione anche agli istituti scolastici, dove da poco sono riprese le lezioni, e alle aree circostanti, a tutela dei più giovani.

Daniele Bernardini