Basket Stagione da incorniciare per il settore giovanile del CmC. "Obiettivo continuità» per il patron Marrazzini

Le giovanili della Pallacanestro Carrara ottengono ottimi risultati, con l'Under 17 che vince il campionato regionale. Il presidente Marrazzini esprime soddisfazione per la crescita della società e annuncia progetti futuri per continuare a sviluppare il movimento.

"Obiettivo continuità" per il patron Marrazzini

"Obiettivo continuità" per il patron Marrazzini

"Tutte le nostre rappresentative giovanili hanno terminato nelle primissime posizioni dei rispettivi campionati: l’Under 17 ha vinto il campionato regionale, l’Under 19 ha sfiorato l’accesso alle finali regionali, mentre l’Under 14 si è confermata tra le migliori squadre del proprio campionato. Gli Esordienti sono un gruppo composto da tanti ragazzi che si sono appena avvicinati alla pallacanestro e hanno partecipato al loro primo campionato regionale e non posso non menzionare l’entusiasmo dei nostri Aquilotti, che hanno chiuso al secondo posto la prima esperienza in un campionato regionale".

C’è soddisfazione nelle parole di Leonardo Marrazzini, il presidente del Cmc (vice Marco Malcontenti) che, a stagione finita, traccia il tradizionale bilancio. "Al di là dei risultati, sono i numeri a testimoniare il percorso di crescita globale della società negli ultimi anni – continua Marrazzini citando qualche numero: 160 atleti compresi 95 tra bambini e bambine del minibasket –. Nella prossima stagione daremo continuità al lavoro fatto, partecipando ai campionati Under 13; under 15 per il quale stiamo vagliando l’ipotesi di iscrizione al campionato gold; Under 19. Stiamo inoltre lavorando per formare un gruppo competitivo Under 17, viste le numerose manifestazioni di interesse che stiamo ricevendo in vista del prossimo svincolo. Continueremo a promuovere la crescita dei nostri ragazzi, che saranno sempre più parte integrante della nostra prima squadra. Abbiamo la fortuna di poter riconfermare tutto lo staff tecnico a cui abbiamo appena aggiunto due nuovi istruttori qualificati di minibasket per rafforzare ulteriormente il nostro movimento. Tuttavia, non mancano le criticità, come la necessità di spazi adeguati ad allenare i nostri 160 atleti e la ricerca di ulteriori sponsor che ci supportino nel nostro percorso di crescita. C’è ancora molto da fare, ma con l’entusiasmo e la voglia di migliorare che ci caratterizzano, siamo certi di poter continuare a crescere e a regalarci grandi soddisfazioni".

ma.mu.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su