Il team della società che prepara le varie piste per gli sciatori a Zum Zeri (foto d’archivio)
Il team della società che prepara le varie piste per gli sciatori a Zum Zeri (foto d’archivio)

Massa, 19 gennaio 2019 - Chi vuole andare a sciare deve solo spostarsi in Lunigiana. A Zum Zeri da ieri sono finalmente aperti tutti gli impianti del comprensorio sciistico. Tra la neve caduta, il lavoro di preparazione fatto sulle piste e l’innevamento programmato, questa domenica Zum Zeri aprirà i battenti con tutti i suoi impianti sciistici.

"Il lavoro fatto dello staff coordinato dal capo servizio Diego Chiocca è stato eccezionale – dichiara Maurizio Viaggi, presidente della no-profit che gestisce la stazione Lunigianese – e ci consentirà fin da domenica di aprire quasi tutte le piste della stazione". Oggi saranno aperti, gratuitamente, solo i campi scuola e domenica le piste dell’intero comprensorio, quasi tutte perfettamente innevate ed agibili. Inizia così, finalmente, la stagione 2019 e nei prossimi giorni, il meteo annuncia una nuova nevicata. Per la gioia degli amanti dello sci e per i titolari degli alberghi e dei ristoranti di Pontremoli e Zeri. E ovviamente anche quelli dei paesi limitrofi, in primis quelli lungo la strada statale della Cisa.

Più o meno identico il discorso per Fivizzano e soprattutto per Sassalbo, la località lungianese più vicina alla stazione sciistica di Cerreto Laghi. Anche qui le numerose realtà ricettive del territorio vedono nella neve una autentica “manna“, fondamentale motore di sviluppo commerciale e degli affari. A Cerreto Laghi, la stazione di sport invernali sorta sullo spartiacque fra Toscana ed Emilia Romagna, la società “Turismo Appennino”, dopo investimenti importanti anche sull’impianto d’innevamento da parte del gestore, ha già aperto 2 piste e il campo scuola.

"E’ partita la stagione invernale - commenta felice un ristoratore di Sassalbo - è nevicato e le previsioni per la prossima settimana prevedono nevicate per diversi giorni successivi. Tutte le strutture ricettive, dai bar ai ristoranti fino alle locande di Cerreto Laghi, Sassalbo, Fivizzano e delle borgate limitrofe sono pronte per ospitare i tanti appassionati che giungeranno dalle provincie di Massa - Carrara, La Spezia, Reggio Emilia e da tutta la Lunigiana".