Stamani i funerali di Bernardini

Stamani  i funerali di Bernardini

Stamani i funerali di Bernardini

Si terranno stamani a mezzogiorno alla chiesa della sacra famiglia di marina le esequie di Luigi Bernardini (nella foto), morto sulla A12. Stava procedendo al controllo

quando, per cause che verranno chiarite dalla polizia stradale, il 76enne è stato travolto nella corsia

nord da una automobile condotta da un uomo residente ad Alessandria. L’impatto è stato devastante. La salma, dopo l’autopsia disposta dal sostituto procuratore di Genova, la dottoressa Patrizia Petruzziello è stata restituita alla famiglia martedì scorso. L’uomo aveva tre figli Maria Regina, Matteo e

Luca. Originario di Carrara, da qualche tempo abitava in piazza Matteotti nel borgo lunigianese di Fosdinovo. Originario di Marina di Carrara, Bernardini aveva cominciato la sua carriera lavorativa alla ex Rumianca Montedison di

Massa Carrara come perito industriale, per 15 anni, fino alla chiusura. Poi si era reinventato fotografo professionista, con tanto di studio a Marinella di Sarzana. Anni di scatti, matrimoni e feste. Poi l’avvento

del digitale e la scelta di passare la mano. Altra scommessa da vincere: dipendente part time della “Professional traffic service srl” di Carrara. A un anno dall’assunzione avvenuta nel 2013 i conti per andare

in pensione: 800 euro ’puliti’. Non abbastanza, i finanziamenti per l’auto, alcune operazioni dentistiche e le spese quotidiane lo avevano costretto ad andare avanti. Poi il tragico incidente avvenuto giovedì 12 ottobre sulla tratta della A12 tra Deiva Marina e Sestri Levante nel territorio già nel Comune di Moneglia: Bernardini è stato travolto da un’auto.