Sconosciuto punta a un accordo

CARRARA Un licenziamento per sanare una posizione irregolare. Il direttore della casa di r...

Sconosciuto punta  a un accordo
Sconosciuto punta a un accordo

Un licenziamento per sanare una posizione irregolare. Il direttore della casa di riposo Antonio Sconosciuto così replica sul caso della dipendente che ha dovuto rinunciare al rapporto di lavoro. "Non è mai semplice interrompere una collaborazione, men che meno con una persona dalle indubbie qualità – dice il direttore del Regina Elena Antonio Sconosciuto (nella foto) -. Non è possibile porre rimedio a situazioni irregolari che si protraggono da tempo perseverando nella irregolarità, e un contratto con partita Iva rinnovato per 13 anni non è una situazione che possa essere procrastinata ulteriormente. Ho aperto un dialogo con Gianolla già da settembre cercando di capire le sue aspettative: si doveva sanare il passato e ripartire da zero, prendere atto delle forzature e definire un eventuale risarcimento. Passaggio obbligato che si può risolvere in via stragiudiziale, in modo rapido, o per via giudiziale, rimettendosi ai tempi della giustizia. Ripartire da zero significa dare corso all’evidenza pubblica per assumere un animatore, che il recente budget ha previsto, o in alternativa attuare il capitolato di gara in corso che già aveva previsto che l’animazione fosse svolta dalla cooperativa con un percorso che cinque anni fa non è stato possibile. Abbiamo incontrando Gianolla con il suo legale e il CdA e sollecitato una risposta che a metà novembre non era ancora arrivata. Consapevoli della scadenza della convenzione, abbiamo poi vagliato la proposta di Gianolla e fatto una controproposta in linea con un ente pubblico. Per questo siamo fiduciosi in una soluzione. Di fronte all’interruzione del rapporto di collaborazione abbiamo atteso di valutare gli eventi e nel frattempo attivato la cooperativa Compass per fornire il servizio in via temporanea a partire dalla prossima settimana fino all’auspicabile soluzione bonaria della situazione".