Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Saranno due medici a stabilire se una docente poteva non vaccinarsi

Il giudice Augusto Lama ha chiesto al Ctu di dire se la maestra poteva vaccinarsi senza rischi

andrea luparia
Cronaca
Il giudice Augusto Lama
Il giudice Augusto Lama
Il giudice Augusto Lama

di Andrea Luparia

Sarà la perizia del CTU a decidere il futuro processuale dell’insegnante “no vax“ di una scuola elementare della nostra provincia. La maestra si è rifiutata di vaccinarsi e quando sono scattati a suo carico i provvedimenti stabiliti dal Ministero della Pubblica Istruzione contro di lei e a tutela dei suoi studenti, si è rivolta ad un legale. Per capirci: la donna prima sarebbe stata sospesa dall’insegnamento (e dallo stipendio) poi sarebbe stata riammessa a scuola ma non in classe. Ma a quanto sembra la maestra è da mesi in malattia e quindi nei fatti ha continuato a ricevere la sua busta paga. Intanto però ha fatto causa, come altri suoi colleghi, contro il provvedimento del governo. Agli insegnanti che nei mesi scorsi hanno giocato questa carta è andata piuttosto male. Il giudice ha dato loro torto. Ma questa maestra ha mandato in più una serie di certificati medici che proverebbero la sua impossibilità a vaccinarsi, perchè questo fatto metterebbe a rischio la sua salute psicofisica. Davanti a questa novità, il Giudice Augusto Lama ha chiesto una perizia e così a controllare la salute fisica e mentale dell’insegnante saranno due medici. Impossibile, per adesso, sapere come andrà il procedimento giudiziario. L’unica cosa quasi certa è che se il Ctu dirà che la maestra poteva e può ancora vaccinarsi senza correre alcun rischio, difficilmente il ricorso andrà avanti. In caso contrario, ogni cosa diventerà possibile. Per sapere come andrà a finire bisognerà però attendere le decisioni del giudice Lama.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?