Polizia (Foto archivio)
Polizia (Foto archivio)

Carrara, 27 gennaio 2020 - Lo scorso pomeriggio, una massese di 58 anni, disoccupata, con precedenti per reati contro il patrimonio mediante frode, delitti contro l’ordine pubblico con vincolo associativo e delitti contro la fede pubblica, è stata tratta in arresto dalle pattuglie della Polizia di Stato, in servizio di controllo del territorio, per il furto aggravato, consumato all’interno di un noto supermercato cittadino.

La donna con estrema destrezza aggirandosi fra i corridoi del supermercato, prelevava prodotti di varia natura, per poi occultarne alcuni in due borse che portava con sé ed altri oggetti nel carrello porta spesa, sperando così di passare per una normale cliente. Alla cassa, presentava alcuni articoli per una cifra irrisoria. Tuttavia la condotta della donna non sfuggiva all’attento addetto alla vigilanza, che prontamente richiedeva l’intervento della pattuglia della Polizia di Stato. La donna veniva trovata in possesso di ben oltre 50 prodotti, fra profumi, generi alimentari e per la casa, di diversa natura, per un valore complessivo di quasi 300 euro. Per le modalità adottate e i precedenti di polizia veniva arrestata. Questa mattina, il Tribunale, dopo la convalida dell’arresto operato dagli agenti, disponeva la misura cautelare dell’obbligo di firma in Questura, in attesa della celebrazione del processo.