Omaggio Marcorè canta la ’novella’ di Faber

In scena agli Animosi due serate di teatro-canzone dedicate all’album del 1970 con brani narrativi tratti dai Vangeli apocrifi

Omaggio Marcorè canta la ’novella’ di Faber
Omaggio Marcorè canta la ’novella’ di Faber

Una sorta di “sacra rappresentazione contemporanea“, questo è “La buona novella“ di Fabrizio De Andrè: sarà l’attore Neri Marcorè a portarla in scena martedì 13 e mercoledì 14 al Teatro degli Animosi di Carrara. Drammaturgia e regia di Giorgio Gallione, arrangiamenti e direzione musicale di Paolo Silvestri, con Rosanna Naddeo, Giua voce e chitarra, Barbara Casini voce, chitarra e percussioni, Anais Drago violino e voce, Francesco Negri pianoforte, Alessandra Abbondanza voce e fisarmonica.

Lo spettacolo si articola in una sorta di racconto musicale della durata di circa un’ora e un quarto, che alterna le canzoni del disco originale, con l’aggiunta a mo’ di prologo del brano scritto due anni prima da De André ‘Si chiamava Gesù’ (all’epoca censurato dalla Rai), a monologhi recitati da Marcorè e Rosanna Naddeo. Neri Marcorè torna dunque a confrontarsi con Fabrizio De André in un nuovo spettacolo di teatro-canzone che fa rivivere sul palcoscenico “La buona novella“, album pubblicato dall’autore nel 1970.

Sul palco con Neri Marcorè ci sarà Rosanna Naddeo, chiamata a esprimere assieme al canto delle donne il punto di vista di Maria, prima bambina inconsapevole, poi come madre piangente e dolorosa a cui De André fa dire sotto la croce ‘non fossi stato figlio di Dio, ti avrei ancora per figlio mio’. Marcorè ne ha parlato come di "un’opera laica, ma anche profondamente spirituale". La buona novella è come una sorta di Sacra Rappresentazione contemporanea che alterna e intreccia le canzoni di De André con i brani narrativi tratti dai Vangeli apocrifi cui lo stesso autore si è ispirato.

La drammaturgia racconta l’antefatto de L’infanzia di Maria, svelandone la nascita miracolosa e riempie il vuoto che va dall’infanzia del Cristo alla Crocifissione in un’elaborazione che in qualche modo completa il racconto di De André, trasformando La buona novella in uno spettacolo originale. Una produzione Teatro Stabile Di Bolzano/Teatro Carcano/ Fondazione Teatro Della Toscana/Marche Teatro.

Lo spettacolo, con inizio alle 21, fa parte del cartellone promosso da Comune di Carrara e Fondazione Toscana Spettacolo onlus e rientra nell’abbonamento “B“ e “C“. Per l’accesso alla prevendita la biglietteria del Teatro degli Animosi è aperta anche nella giornata di domani con orario 10/12.30 e 17/18.30, mentre nelle giornate di spettacolo l’orario osservato sarà: 10/12.30 e 18/21. Prezzi dei biglietti: platea e palchi centrali 22 euro, 20 ridotto; palchi laterali 16 euro/14 ridotto; loggione 12 euro/11 ridotto. I biglietti sono acquistabili a prezzo intero anche su Vivaticket. Per informazioni, Ufficio Cultura telefono 0585/641419; Teatro degli Animosi, piazza De Andrè Carrara, telefono 0585/641317 nei giorni di apertura della biglietteria.