Notte della luna a Fosdinovo. E Boggi parla di ’cielo e terra’

Questo weekend in Lunigiana offre numerosi appuntamenti: presentazione di un nuovo libro, osservazione della luna, castagnata e presentazione di un romanzo inedito. Un'occasione per scoprire la cultura e le tradizioni locali.

Notte della luna a Fosdinovo. E Boggi parla di ’cielo e terra’

Notte della luna a Fosdinovo. E Boggi parla di ’cielo e terra’

Le feste sfidano il maltempo in questo weekend ricco di appuntamenti. Oggi nel centro storico di Aulla bancarelle di antiquariato. ‘Ciel sereno, terra scura - racconti di segnature, paure e un saggio ritrovato’ è il titolo del nuovo libro di Riccardo Boggi che sarà presentato nel teatrino di San Caprasio alle 16 dall’antropologo culturale Paolo De Simonis e dalla storica Emilia Petacco. Alle 17.30 al teatro della Rosa di Pontremoli la scrittrice Cristina Dell’Acqua presenterà ‘La formula di Socrate’, attraverso un suggestivo dialogo tra musica e parole. In occasione della Notte internazionale della luna proposta dalla Nasa alle 19 al Museo audiovisivo della Resistenza a Fosdinovo ci saranno approfondimenti, curiosità e osservazione ai telescopi del nostro splendido satellite. L’ingresso è gratuito, con possibilità di aperitivo e cena sociale. Continua domani a Filetto l’appuntamento con la tradizionale castagnata. Chi parteciperà alla festa, organizzata dall’Anspi, in collaborazione con il Comune di Villafranca, potrà assaggiare le caldarroste cotte sul fuoco in piazza del Pozzo dai volontari dell’Anspi ma anche crepes, pattona e castagnaccio. In piazza saranno allestiti i tradizionali testi per la cottura della torta d’erbi, tipico prodotto lunigianese. Castagnata anche a Comano tra mondine, pattone, frittelle, cian, castagnaccio. Per finire oggi alle 17 la biblioteca civica Olivetti di Villafranca ospiterà lo scrittore Matteo Molino che presenterà il primo dei suoi romanzi inediti intitolato ‘Profugo’. Il libro parla di Antonin Tretyak, un ministro russo che, dopo un golpe militare nel suo Paese, dovrà trovare rifugio nell’Unione europea e vivere ai margini.