Le sfide del commercio in centro. La città nelle mani dei giovani

L’agronomo Riccardo Bichi rilancia il negozio di piante di via del Cavatore. Nei prossimi giorni il debutto. Mattia Carnieri ha aperto una boutique della frutta in piazza Alberica al posto del vecchio ferramenta.

Le sfide del commercio in centro. La  città nelle mani dei  giovani
Le sfide del commercio in centro. La città nelle mani dei giovani

In città si riaccendono due nuove luci grazie ai giovani che investono. Parliamo dell’Oasi Verde di via del Cavatore e della boutique di frutta e verdura MC di piazza Alberica. Per fortuna c’è chi ancora crede nel commercio della città, e che nonostante tutto investe portando sicura rivitalizzazione nel commercio. A riaprire il negozio di piante di via del Cavatore sarà Riccardo Bichi, che ha rilevato l’attività dello storico punto vendita da Isanella Tavarelli e inaugurerà per metà gennaio. In piazza Alberica invece, Mattia Carnieri ha già inaugurato da qualche settimana il suo negozio di frutta e verdura negli ex locali della antica ferramenta.

Riccardo Bichi ha una laurea in agraria e dopo aver lavorato per sette anni all’agraria Lambruschi di via Piave, ha deciso di fare il grande passo mettendosi in proprio. E lo ha fatto investendo in città. "Era tanto che volevo aprire questa attività – racconta il giovane agronomo – e appena ho saputo che l’attività era in vendita non ci ho penato due volte. Se questo fondo fosse rimasto vuoto, questa parte della città sarebbe rimasta al buio. Sono molto legato a Carrara". All’Oasi Verde ci sono ancora i lavori in corso, ma Riccardo ha già ben chiaro come riporterà a nuovo l’attività. "Stiamo ultimando i lavori e l’inaugurazione dovrebbe essere per metà gennaio – prosegue Riccardo –. Ci saranno piante e fiori, alberi da frutto e tutto quello che già si vendeva prima del mio investimento. I prezzi resteranno quelli tradizionali e a buon mercato". Riccardo è un grande appassionato ed esperto di insetti, in particolare della specie stecco, ma è anche un ottimo conoscitore di piante carnivore, viticoltura e potatura di alberature. "In negozio metterò due teche con gli insetti stecco – annuncia l’agronomo – sono insetti meravigliosi e la mia passione è nata grazie a don Piero Albanesi che me li ha fatti conoscere. Sono davvero molto particolari". All’inaugurazione dell’attività di Bechi ci sarà sicuramente anche il figlio dello scultore Giò Pomodoro, anche lui grande appassionato di insetti stecco. La nuova agraria diventerà il fiore all’occhiello di Carrara Est grazie al rinnovo dei locali, ma anche al lavoro di pulizia che Riccardo sta facendo nella piazzetta adiacente al negozio, quella di via Cavour attualmente occupata da scaffali e altre attrezzature della vecchia gestione. Spostandoci nella vicina piazza Alberica Mattia ha rivalutato i fondi della ex ferramenta aprendo un negozio luminoso e super rifornito. Frutta e verdura di ogni tipo, ma anche spezie, prodotti esotici, formaggi di nicchia, marmellate, farine e tutto quello che non si trova al supermercato. Una piccola boutique dove si può trovare sempre qualcosa di particolare e di qualità. Uno spazio dedicato agli amanti della frutta e della verdura ma anche a chi è alla ricerca di nuovi prodotti da mettere in tavola.

E se due nuove attività aprono, in città si spegne una luce: nella centralissima via Verdi ha già chiuso i battenti il negozio per animali.