La ricarica delle auto. In arrivo 41 colonnine

Moreno Lorenzini ha illustrato un progetto che prevede l’installazione degli stalli energetici dai paesi a monte al centro storico, al litorale.

La ricarica delle auto. In arrivo 41 colonnine

La ricarica delle auto. In arrivo 41 colonnine

E’ in partenza nei prossimi giorni l’installazione delle colonnine elettriche per la ricarica dei veicoli. Dislocate lungo tutto il territorio comunale, dal mare ai monti, secondo un progetto che prevede l’installazione di 41 colonnine, anche se non tutte saranno posizionate immediatamente.

A spiegare la situazione l’assessore Moreno Lorenzini, intervenuto nella commissione Ambiente presieduta da Sirio Genovesi insieme ai tecnici. In commissione sono stati ricordati i prossimi step, a partire dalle prime installazioni che saranno fatte già questo mese. Circa la metà delle 41 colonnine totali sarà installata entro la fine dell’anno, mentre per le rimanenti sarà necessario superare alcune verifiche della rete elettrica e il posizionamento in compatibilità con eventuali opere pubbliche o di cantiere, ad esempio il waterfront a Marina.

"Non saranno colonnine isolate – ha garantito l’assessore Lorenzini – ma con una distribuzione già efficiente. Sono stati fatti sopralluoghi sulle aree indicate e serviranno ragionamenti per capire se le colonnine rimanenti da installare potranno essere mantenute nei punti già indicati, oppure se potranno essere spostate. Dovremmo capire anche il fabbisogno area per area dopo le prime che saranno posizionate".

Sono quattro le ditte individuate, ognuna con una decina di colonnine a testa, incaricate di occuparsi dell’installazione nel territorio comunale. Tre le aree in cui sono state fatte le divisioni, seguendo la mappatura fatta a suo tempo dall’amministrazione Cinque Stelle e che l’attuale giunta ha deciso di mantenere. Le tre aree sono: paesi a monte, Carrara e Avenza, infine Marina e parte costiera. Ogni colonnina elettrica avrà doppia ricarica e occuperà lo spazio di circa 3 stalli per il parcheggio. Le colonnine sono state posizionate non necessariamente in grosse aree di parcheggio ma anche ad esempio in punti a bordo strada lungo le vie. Tra le riflessioni portate al tavolo della commissione, la consigliera Maria Mattei ha auspicato che in fase di scelta dei punti di installazione, vengano tenute in conto tutte le esigenze dei cittadini, garantendo insieme decoro, sicurezza e funzionalità.