Incidenti stradali in aumento. Raddoppiati i sinistri mortali. I dati allarmanti di Istat-Aci

Quest’anno, rispetto al 2021, i numeri schizzano in alto

Incidenti stradali in aumento. Raddoppiati i sinistri mortali. I dati allarmanti di Istat-Aci

Incidenti stradali in aumento. Raddoppiati i sinistri mortali. I dati allarmanti di Istat-Aci

Schizzano in alto gli incidenti stradali. Se il 2021 era stato un anno dove tutto sommato la nostra provincia era allineata al dato nazionale, quello del 2022 si presenta come un periodo molto nero, sia per i sinistri con feriti che, peggio, con persone che hanno perso la vita.

A Massa Carrara, due anni fa, erano stati 721 gli incidenti stradali nelle arterie provinciali (-83 rispetto al 2020) e 4 morti (-10). Il dato vede crescere nell’arco del tempo, sono complessivamente 889, di cui ben 9, purtroppo mortali. Un dato che deve far riflettere in merito alla sicurezza delle nostre strade e di come affrontiamo la guida. Quando l’incidente non si configura nel peggiore delle ipotesi, c’è il ferito: nell’arco del 2022 sono stati 1201 i feriti.

I dati di questo fenomeno in costante crescita vengono forniti dall’Istat insieme all’Aci. Nel 2022, sulle strade italiane, si sono registrati 165.889 incidenti con lesioni a persone (151.875 nel 2021, +9,2 per cento; 172.183 nel 2019, -3,7 per cento), che hanno causato 3.159 decessi (2.875 nel 2021, +9,9; 3.173 nel 2019, -0,4) e 223.475 feriti (204.728 nel 2021, +9,2; 241.384 nel 2019, -7,4). In media, rispettivamente, 454 incidenti, 8,7 morti e 612 feriti ogni giorno. Le tragedie non avvengono soltanto in auto, ma anche ci predilige la mobilità cosiddetta ’morbida’. Nel corso del 2022, sempre a livello nazionale, sono deceduti 485 pedoni (un aumento di circa il 3 per cento rispetto allo scorso anno), 205 ciclisti (-6,8) – di cui 20 su bici elettrica (+53,8) – e 16 conducenti di monopattino (+77,8 per cento rispetto all’anno della pandemia).