Fotografia Un premio per gli ’scorci nascosti’

Festa finale a Confimpresa della prima edizione del concorso organizzato dall’associazione Insieme. Ha vinto Giancarlo Fabretti

Fotografia Un premio per gli ’scorci nascosti’
Fotografia Un premio per gli ’scorci nascosti’

Al Montanelli Cafè si è svolta la cerimonia di premiazione di "Scorci nascosti 23", prima edizione depremio fotografico promosso dall’associazione Insieme, nato da un’idea del presidente, Daniele Tarantino, con l’obiettivo di ’valorizzare’ il nostro territorio. Oltre una quarantina i partecipanti che hanno portato all’attenzione della giuria alcuni angoli suggestivi della città, a molti sconosciuti. Ed è proprio questo il valore del premio: far conoscere attraverso la sensibilità e lo scatto di un cittadino appassionato di fotografia un angolo sconosciuto, per renderlo visibile e condivisibile con la comunità. Come ha ricordato Tarantino, l’iniziativa si ripeterà ogni anno adottando sempre lo stesso tema ma prendendo riferimento un comune diverso.

In questa prima edizione il tema "Scorci nascosti" è stato rivolto al territorio comunale di Massa, scoprendo bellezze che spesso ci sfuggono, mettendo in evidenza quegli elementi del territorio più particolari. La giuria, composta da Giuseppe Marchini, Sara Strenta, Francesco Nobile e Riccardo Dalle Luche e Andrea Marchini, si è riunita nei locali di Confimpresa decretando i vincitori. Francesca Bianchi ha condotto l’incontro con intermezzi a cura di Alessandra Berti e Massimo Montaldi.

Ecco i vincitori partendo dal dodicesimo posto: Francesca Corchia, Simona Bertocchi, Claudio Biagini, Tiziana della Bona, Carlo Ghironi, Elena Galardi, Federica Cecchini, Sarteschi Gianni, Luigi Castelli (quarto). Ecco la terna vincitrice: Luigi Diamanti terzo, Patrizia Briselli seconda e Giancarlo Fabretti primo assoluto. Menzione d’onore sempre a Giancarlo Fabretti con ’Il palazzo operaio di Forno’. Le foto sono esposte nei locali di Confimpresa, in viale Eugenio Chiesa. Successivamente saranno esposte in diverse location della città, a richiesta. Ha curato il progetto Laura Lucchini con la segreteria curata da Alessio Camardo.