Fantastichandicap, la gara. Il liceo classico sul podio . I vincitori del concorso

Si terrà sabato a Marina la premiazione dei racconti del bando letterario. Gli oltre 200 partecipanti, sono divisi in tre categorie: adulti, giovani e scuole.

Fantastichandicap, la gara. Il liceo classico sul podio . I vincitori del concorso

Fantastichandicap, la gara. Il liceo classico sul podio . I vincitori del concorso

È in programma per le 16,30 di sabato la premiazione del concorso nazionale Fantastichandicap del Centro di documentazione handicap, giunto alla sua ventunesima edizione. La manifestazione si svolgerà nella sala conferenze dell’Autorità portuale di Marina di Carrara. I racconti dei vincitori saranno letti ed interpretati dall’attore Matteo Procuranti dell’associazione Blanca Teatro, e accompagnati musicalmente dal gruppo ‘Chitarre scintillanti’ del maestro Massimo Montaldo della scuola comunale di musica. Un totale di 201 elaborati: 133 per la sezione adulti, 40 per quella dei giovani, e 28 nella sezione scuole, che quest’anno hanno partecipato per la prima volta al concorso. "Questa nuova edizione di Fantastichandicap vede molte novità – spiegano Silvia Tamberi e Barbara Soccol del Cdh della libreria di via del Cavatore – oltre alla disabilità sono stati aggiunti i temi della diversità e dello svantaggio sociale. Il concorso ha aperto per la prima volta alle scuole e si è svolto in via telematica". I vincitori sono per la categoria adulti Michela Agostini con ‘Il miracolo dell’invisibile, per la sezione giovani Maria Teresa Liò con ‘La ragazza papavero’ e in quella riservata alle scuole gli studenti dell’istituto Montessori Repetti di Carrara con ‘Te ne sei andata troppo presto’. "L’apertura alle scuole è molto importante – aggiunge l’assessore e vice sindaca Roberta Crudeli – perché è dalle scuole che deve partire la sensibilizzazione". "Mi complimento con tutto il Cdh e con Silvia Tamberi – conclude l’assessore alla cultura Gea Dazzi –. Non è stato facile scegliere tra i tanti testi delle varie sezioni e mi sento di dire che su tutto ha vinto il coraggio e il bisogno di raccontarsi". La giuria che ha esaminato i racconti era formata da Rossella Di Maria (ex docente, logopedista, scrittrice), Gianni Conti (attore, regista, volontario Cdh), Davide Pugnana (storico dell’arte e scrittore), Roberta Crudeli (assessore al sociale Comune di Carrara), Michela Rossi (scrittrice), classe quinta C dell’istituto Salvetti di Massa (indirizzo socio sanitario) con il coordinamento delle insegnanti Cristina Fusco e Paola Novelli), l’assessore Gea Dazzi e Lida Nieri (book-blogger). I premi in danaro sono stati sponsorizzati dalla consulta alle disabilità del Comune di Carrara, mentre le targhe e i riconoscimenti dal Comune.

Alessandra Poggi