Massa, 5 maggio 2018 - Piccoli grandi giornalisti. Ottimi risultati per gli alunni di 14 scuole medie, distribuite tra la Lunigiana e la zona costiera, insieme alle ragazze dell’Istituto Penale Minorile di Pontremoli, che si sono cimentati in questa sedicesima edizione del Campionato di giornalismo, la fortunata iniziativa de La Nazione, sostenuta dallo sponsor Conad del Tirreno, e dalla collaborazione di Aci e Rotary Club Marina di Massa Riviera Apuana del Centenario.

Festa, questa mattina, nella sala consiliare del Comune, in occasione della premiazione: la giornata conclusiva del concorso annuale ha segnato un altro grande successo, sia in termine di partecipazione che di contenuti. I ragazzi, tutti giovani, hanno mostrato, con i loro scritti, grande maturità, profondo senso civico e spiccato spirito critico. Sulle cronache nazionali e locali, talvolta, si legge degli errori che i ragazzi, proprio a quell’età, riescono a compiere. Ma è banale, e quanto mai sbagliato, generalizzare. I ragazzi non sono tutti uguali.

Una lezione di vita leggere gli articoli di questi piccoli cronisti: ulteriore conferma di come gli adulti abbiano molto da imparare da chi, con occhi puri e sinceri, guarda il mondo e lo rapporta alla propria realtà quotidiana. La metafora del «Piccolo Principe» non muore mai. Un sentito ringraziamento, da parte del giornale, anche agli insegnanti, che hanno aderito all’iniziativo e seguito gli alunni. È stata dura decretare i vincitori per la giuria, composta in questa edizione dal direttore della Nazione Francesco Carrassi, dal caposervizio della redazione di Massa Carrara e Lunigiana Marzio Pelù, dall’assessore al turismo e alla cultura Elena Mosti, dal vicepresidente dell’Aci Mirca Pollina. Erano presenti all’importante manifestazione Luigi Sebastiani, ispettore del Miur, il socio Conad Andrea Musso, Mirca Pollina e Umberto Rossi dell’Aci, Fabrizio Pucci, in rappresentanza del Rotary Club, il presidente del consiglio comunale Domenico Ceccotti, l’assessore Elena Mosti, il caposervizio Marzio Pelù e il giornalista, ieri nella veste di presentatore, Andrea Luparia. I vincitori del concorso Conad sono stati, in ex aequo, l’Istituto comprensivo «Ferrari» di Filattiera, la scuola media «Ferrari» di Marina di Massa, il plesso di Zeri dell’I.C. «Ferrari» e la scuola media di Monzone: la consegna dei premi è stata affidata al socio Conad Andrea Musso.

L’Automobil Club Massa Carrara e Lunigiana, nella persona della vicepresidente Mirca Pollina, ha assegnato un premio alle due scuole che hanno lavorato sul tema della sicurezza stradale: la scuola media «Malaspina» di Massa e l’Istituto Comprensivo «Moratti» di Casola in Lunigiana. Il Rotary Club, rappresentato in sala da Fabrizio Pucci, ha premiato l’IPM (emozionante l’intervento di una delle ragazze dell’Istituto, arrivata accompagnata da due educatrici) e l’Istituto Comprensivo «Moratti» di Casola in Lunigiana per gli scritti sul tema delle dipendenze. E poi i premi del nostro giornale, quest’anno 7 in tutto. Il premio «Internet», assegnato alla scuola media «Parini» di Romagnano, il premio «Cittadini del futuro», alla scuola media di Monzone a Fivizzano, e il premio «Miglior vignetta», andato agli studenti della scuola media «Taliercio» di Carrara. La classifica: quarto posto per la scuola media «Giorgini» di Montignoso, terzo posto per la scuola «Don Milani» di Massa, medaglia d’argento per l’Istituto Penale Minorile di Pontremoli, e medaglia d’oro alla scuola «Carducci-Tenerani» di Carrara.