Cerimonia in ricordo del partigiano . Gino Menconi

Cerimonia in ricordo del partigiano Gino Menconi martedì alle 10.30 in piazza Carlo Finelli ad Avenza. A portare il saluto dell’amministrazione sarà la vicesindaca Roberta Crudeli, poi l’intervento di Marta Tongiani rappresentante di Anpi Carrara. Al termine, in via Gino Menconi verrà deposta una corona alla lapide che ricorda il partigiano. Gino Menconi è stato uno dei più importanti esponenti della Resistenza e perciò gli è stata conferita la Medaglia d’Oro al Valore Militare. Nato ad Avenza, da giovane condivise ideali mazziniani. Aderì al Partito Comunista Italiano, dove entrò negli organismi dirigenti, il che comportò uno scontro col regime fascista. Fu arrestato a Napoli, processato nel 1932 e condannato a 17 anni; dopo averne scontati 5 fu trasferito a Ponza. Liberato nel settembre 1943 tornò ad Avenza dove cominciò a riorganizzare le file della Resistenza apuana. Trovò la morte sull’appennino parmense il 17 ottobre 1944 a Bosco di Corniglio, arso vivo dalle truppe nazi-fasciste.