Carrarese Vittoria in scioltezza con l’Olbia. Colpo grosso di Schiavi che salva la giornata

Azzurri sempre al comando, dominano per tutto il tempo. Non riescono ad andare oltre un risultato striminzito ma utile

Carrarese Vittoria in scioltezza con l’Olbia. Colpo grosso di Schiavi che salva la giornata

Carrarese Vittoria in scioltezza con l’Olbia. Colpo grosso di Schiavi che salva la giornata

carrarese

1

olbia

0

CARRARESE (3-4-1-2): Bleve; Illanes, Di Gennaro, Imperiale; Grassini (88’ Zanon), Della Latta, Schiavi (78’ Capezzi), Cicconi; Panico (88’ Finotto), Belloni (62’ Morosini); Capello (78’ Giannetti). A disp. Mazzini, Calò, Coppolaro, Cerretelli, Maccherini. All. Calabro.

OLBIA (4-3-3): Rinaldi; Arboleda, Bellodi, Motolese, Montebugnoli (72’ Mordini); Dessena (77’ Catania), Schiavone (77’ Zanchetta), La Rosa; Biancu, Bianchimano (66’ Nanni), Ragatzu (66’ Cavuoti). A disp. Van der Want, Zallu, Palomba, Scaringi, Incerti, Gennari, Scapin. All. Gaburro. Arbitro: Baratta di Rossano, assistenti Sicurello di Seregno e Scardovi di Imola; quarto ufficiale Castellano di Nichelino.

Marcatori: 45’ Schiavi

Note: spettatori 1759 per un incasso di 6773 euro; angoli 11 a 3; ammoniti Motolese; recupero 1’ e 4’.

CARRARA – Troppa Carrarese per l’Olbia. Vittoria in scioltezza per gli azzurri in una partita dominata in lungo e in largo dall’inizio alla fine nonostante il risultato striminzito. Mister Calabro conferma il nuovo modulo con le due sotto punte dietro a Capello. Al posto dell’infortunato Palmieri c’è Belloni.

La Carrarese prende subito il comando delle operazioni e si insedia nella metà campo avversaria cercando sfoghi sulle fasce alla propria manovra, più efficace a sinistra che a destra. Al 3’ proprio da sinistra arriva un bel cross di Cicconi che stoppa e tira sul primo palo con Rinaldi che devia in angolo. L’Olbia si fa più attenta in area e concede solo un paio di conclusioni dal limite di Schiavi e Belloni bloccate dal portiere. L’unico break dei sardi arriva al 21’ con cross di Biancu per l’inzuccata di Bianchimano che sibila vicino al palo. Il tempo per chiedere un rigore per un fallo di mano su cross di Grassini al 34’ e la Carrarese aumenta il forcing nel finale di tempo. Al 39’ grande sovrapposizione di Imperiale che dal fondo serve Panico il cui tiro è respinto da Rinaldi con Capello che poi centra in pieno la traversa. Rinaldi poco dopo si supera sventando con la mano di richiamo un sinistro di Grassini e poi uscendo alla disperata su Della Latta incuneatosi in area.

Il gol è nell’aria ed arriva al 45’ su botta di Schiavi su punizione dal limite che buca la barriera e si insacca con una deviazione. La ripresa si apre con un altro miracolo del portiere sardo su colpo di testa di Panico e Illanes che fallisce incredibilmente la respinta a porta vuota. E’ sempre la Carrarese a fare la partita, a collezionare angoli ed a crossare a ripetizione ma il gol del raddoppio non arriva.

Gianluca Bondielli