Cocaina
Cocaina

Carrara, 3 luglio 2018 - Arrestati due spacciatori da due carabinieri fuori servizio. Brillante operazione da parte di due militari che, liberi dal servizio, hanno pizzicato due spacciatori in azione. Un’intuizione che ha permesso di stroncare un giro di droga, che probabilmente riforniva anche i nostri giovani. I fatti: erano da poco trascorse le 9 del mattino e due carabinieri della stazione di Fossola, a bordo dell’auto di uno dei due, si sono trovati a passare davanti ad una fabbrica abbandonata lungo la via Aurelia. A quell’ora c’è molto traffico ed i due, nel passare davanti al cancello di una ex segheria, si sono insospettiti immediatamente quando hanno notato un giovane che, dopo aver parlato con un extracomunitario, frettolosamente si era allontanato, mentre l’altro subito dopo è entrato nell’area della struttura fatiscente.

I DUE carabinieri allora hanno deciso di fermare l’extracomunitario per cercare di capirne di più. L’area abbandonata è vasta, ma dalla palazzina dei vecchi uffici amministrativi si sentivano delle voci. I militari, prima di entrare in azione, hanno avvertito la centrale operativa, ma nel frattempo, temendo di essere scoperti da un momento all’altro, sono passati dalle intenzioni ai fatti, entrando in azione. Una volta entrati all’interno dell’immobile, i militari hanno trovano due extracomunitari che, increduli, non si aspettavano la loro visita. Sottoposti a controllo, i due sono stati trovati in possesso di 12 bustine di cocaina, quasi 300 euro in contanti ed un bilancino di precisione. A terra vi erano ancora i brandelli delle buste di cellophane utilizzate per confezionare lo stupefacente. Tra i resti dei vecchi arredi, tra giacigli di fortuna dove probabilmente gli extracomunitari sono soliti trascorrere le notti, sono stati recuperati alcuni telefoni ed un tablet, verosimilmente rubati. I DUE extracomunitari sono stati quindi arrestati in flagranza per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e poche ore dopo il tribunale di Massa, dopo averne convalidato l’arresto, ha disposto nei loro confronti il temporaneo divieto di dimora nella nostra provincia, in attesa della prossima udienza dibattimentale. Brillante operazione da parte dei due militari, che ha permesso di assicurare alle giustizia due spacciatori ed eliminare un concreto canale di droga nella nostra città