Test di laboratorio per il Covid19 (Imagoeconomica)
Test di laboratorio per il Covid19 (Imagoeconomica)

Carrara, 9 agosto 2020 - C’è un focolaio da Covid-19 a Carrara: 21 positivi. A darne notizia è stato ieri sera il sindaco della città del marmo Francesco De Pasquale. Una notizia che arriva come un fulmine a ciel sereno, dopo che queste settimane la nostra provincia stava andando, come indice di contagi, al di sotto della media toscana. Torna quindi l’incubo contagi a Carrara, dopo quelle giornata trascorse in ansia a fine febbraio, quando una famiglia proveniente da Codogno, soggiornò per alcuni giorni a Marina di Carrara e con essa arrivò per la prima volta il virus. Dopo tutta la pandemia, dopo il lockdown, sembrava che la nostra provincia fosse tornata alla normalità. Adesso c’è questo nuovo focolaio nella città del marmo. Il focolaio in una struttura d’accoglienza: una delle 21 persone, incinta, è ospitata nel reparto delle cure intermedie. Gli altri sono in quarantena all’interno della struttura.

Le parole del primo cittadino sono chiare: "L’azienda sanitaria mi ha comunicato questo pomeriggio (ieri) che è sono stati individuati 21 casi positivi al Covid-19 sul nostro territorio". Il sindaco ci tiene a rassicurare la comunità: "Le persone sono già state tutte isolate e sono in quarantena sotto il monitoraggio dell’azienda sanitaria e delle forze dell’ordine. La situazione in questo momento dunque è sotto controllo". Un ultimo messaggio rassicurante: "Con la mia amministrazione vigileremo quotidianamente sull’evolversi di questa delicata vicenda. Nel frattempo invito tutti i cittadini a rispettare le norme anti contagio con la massima attenzione" ha concluso nel suo comunicato il sindaco della città del marmo.

La situazione deve allora essere tenuta sotto controllo, non possiamo permetterci di abbassare la guardia, perché i risultati sono sotto gli occhi di tutti, basta alleggerire per un attimo l’attenzione e c’è il rischio concreto che le cose possano tornare indietro di mesi.

Per quanto riguarda il livello di contagio del virus a livello regionale, sono 10.583 i casi di positività al Coronavirus, 23 in più rispetto a ieri, senza contare quelli dichiarati dalla nostra Asl al sindaco De Pasquale. Sempre a livello regionale, 8 delle 23 positività di ieri (esclusa Carrara) sono relative a giovani italiani rientrati da periodi trascorsi all’estero al termine dell’anno scolastico: in particolare 4 di loro, residenti nella zona del Valdarno aretino, erano tornati dalla Grecia e altri 4, residenti nel senese, dalla Croazia. Qualche nota positiva: i guariti crescono dello 0,01 per cento e raggiungono quota 8.989 (84,9 per cento dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 447.250, 2.917 in più rispetto a venerdì. Gli attualmente positivi sono oggi 457, +5,1 per cento rispetto a venerdì. L’Asl ieri non ha registrato nuovi decessi in tutta la Toscana a causa del Covid-19.