Inaugurati il cartelli di sensibilizzazione per la sicurezza nelle strade
Inaugurati il cartelli di sensibilizzazione per la sicurezza nelle strade

Garfagnana (Lucca), 15 settembre 2020 -  Doppio appuntamento per Paola Gianotti, la ciclista pluripremiata di Ivrea che detiene tre Guinness World Record, in Garfagnana, dove ha preso il via lo scorso sabato il suo tour in bici "Giro della Toscana". Una campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza dei ciclisti, ideata con Marco Cavorso, il padre del giovane Tommaso, ucciso nel 2010 da un pirata della strada a Rufina mentre si stava allenando con la sua bici.Il tour toccherà tutta la Toscana: 32 comuni previsti per oltre 100 cartelli installati e 800 km percorsi. Prima tappa del Giro, Magliano, frazione del comune di Sillano Giuncugnano, in Alta Garfagnana, famosa per le sue strade che si inerpicano tra curve e tornanti arditi, belle quanto pericolose. Tra gli inviti stringenti rivolti sia ai conducenti di mezzi a due ruote sia a quattro: mantenere una distanza tra veicoli di almeno 1,5 metri in fase di sorpasso. Giù in discesa, poi, per raggiungere Fabbriche di Vergemoli, dove Paola Gianotti è arrivata in compagnia del suo staff, entusiasta del percorso compiuto.
 

Ad attenderli, all’ingresso di Fabbriche di Vallico, c’erano il sindaco Michele Giannini, l’assessore al Sociale, Ersilia Catalini, la consigliera Veronica Comunelli e numerosi cittadini, tra cui diversi ciclisti. Due i cartelli di sensibilizzazione verso di loro che Giannini ha fatto installare sul territorio; uno all’ingresso di Fabbriche di Vallico e l’atro all’ingresso del paese di Vergemoli. Paola, l’atleta più veloce del mondo ad aver circumnavigato il globo in bici, si è congratulata per la qualità dell’accoglienza riservatole a Fabbriche di Vergemoli e della sensibilità trovata nell’amministrazione sul tema della sicurezza dei ciclisti in transito.
Per rifocillare gli atleti sul posto è stato preparato un rigenerante punto di ristoro, in perfetta linea con le attuali normative anti-covid-19. Il sindaco di Fabbriche di Fabbriche di Vergemoli, nel ringraziare Paola Gianotti per la sensibilizzazione che sta promuovendo in tutta Italia, ha ribadito l’importanza del ciclismo come sport e della presenza dei ciclisti sul territorio.
«Molti ciclisti passano dalle strade del nostro comune, unendo allo sport e allo svago la meraviglia per la bellezza del paesaggio – ha dichiarato a conclusione dell’incontro –. Abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa promossa dall’atleta Paola Gianotti, perché la sicurezza delle strade è un punto fermo da cui non dobbiamo mai discostarci. I cartelli sono una sensibilizzazione informativa e culturale, per favorire il rispetto reciproco tra tutti gli utenti delle strade".
 


Fiorella Corti