Social network e smartphone
Social network e smartphone

Lucca, 14 marzo 2019 - Una foto di tre bambini affetti da sindrome di Down con la scritta 'Facebook, Instagram e Whatsapp in questo momento'. Lo ha scritto ieri su twitter Augusto Casali, 21 anni, toscano, quando i tre social hanno avuto un blocco totale. Tante le reazioni di sdegno e rabbia sui social. Lui in un post su fb oggi si 'scusa': «È ovvio che non ho assolutamente niente contro le persone affette da sindrome di down, alle quali comunque chiedo scusa per l'incomprensione», scrive. «Ignoro le decine di ingiurie subite dopo un'ironia incompresa», aggiunge notando, «con altrettanta ilarità come suddette ingiurie provengano - conclude - unicamente da una parte politica la quale si fa da decenni avvocato per potere abortire individui affetti da tale sindrome».