Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
4 ago 2022
4 ago 2022

La ciclostorica Vinaria entra nel cuore di Lucca

Evento cult dal 19 al 21 con sfilata in via Fillungo, Anfiteatro, piazza Napoleone. Iscrizioni aperte, tre percorsi da 17 (famiglie) fino a 78 chilometri (“intrepidi“)

4 ago 2022

Conto alla rovescia per il ritorno della “Vinaria“ nel cuore di Lucca, che unisce ciclismo eroico e buon cibo. Le regole di ingaggio sono semplici: obbligatorio l’utilizzo di una bici precedente al 1987, con pedali non a incastro , filo dei freni esterni al manubrio e leve del cambio sul tubo obliquo. Maglia rigorosamente di lana e d’epoca, l’unica libertà di scelta riguarda la possibilità di dotarsi di un casco.

Tre giorni all’insegna del buon cibo e vino, immersi nelle colline lucchesi con biciclette d’epoca, quelle che hanno contribuito a scrivere alcune delle pagine più epiche del ciclismo. Con la principale novità del passaggio tra le vie del centro storico.

Promette di ritoccare ogni record di partecipazione l’edizione 2022 de “La Vinaria” in programma dal 19 al 21 Agosto, diventato un appuntamento cult per gli appassionati non solo italiani. Negli anni non sono mancate le presenze di leggendari campioni come Francesco Moser e Mario Cipollini. Proprio il campione del mondo a Zolder 2002 è legato a uno degli ideatori della manifestazione Roberto Lencioni, alias Carube, fondatore dell’omonimo team ciclistico riservato alle categorie giovanili. “Alcuni miei amici di ritorno dall’Eroica mi proposero di allestire un evento del genere visto che il territorio, la cucina e le competenze lucchesi erano conciliabili. La Vinaria è nata nel 2016, quasi per gioco, riscuotendo, edizione dopo edizione, sempre maggiori attestati di stima. La cosa che ci fa piacere è che chi viene la prima volta, torna coinvolgendo altre persone– racconta Carube –. Questo è lo spirito della Vinaria: passare in compagnia tre giorni in un ambiente rilassante dove alle prelibatezze locali si unisce l’amore per il ciclismo dei tempi d’oro“.

La manifestazione cresce anche grazie al lavoro di una decina di appassionati “volontari” fra cui anche Leonello Stefani e Claudio Rossi che hanno avuto tante esperienze nel mondo del ciclismo fra cui l’organizzazione del mondiale Toscana 2013. Tre i percorsi che partono e arrivano al Mercato di Marlia e si dipaneranno tra il Morianese, le colline nord di Capannori, Porcari e Montecarlo e con il passaggio , per la prima volta, da Lucca, con sfilata in via Fillungo, Piazza Anfiteatro, Piazza Grande e Caffè delle Mura per uscire da casa del Boia e Porta San Jacopo per riprendere il cammino verso le colline. Per le” famiglie” percorso pianeggiante di 17 km , “il divino” di 43 chilometri e “l’intrepido” di 78 chilometri. Valore aggiunto la sponsorizzazione diEnel che darà vita alla ciclopedalata del sabato con e-bike alla volta delle centrali della Lucchesia.

L.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?