La castagna rappresenta un alimento fondamentale per tutta la Lucchesia
La castagna rappresenta un alimento fondamentale per tutta la Lucchesia

Lucca, 14 agosto 2019 - Un corso per ‘assaggiatore’ di farina di castagne. Uno dei prodotti più caratteristici del territorio lucchese, la produzione tipica di tutte le aree geografiche della provincia di Lucca – dalla Versilia alla Garfagnana; dalla Media Valle del Serchio fino alle colline lucchesi – vero ‘pane quotidiano’ e per secoli risorse imprescindibile per affrontare gli inverni.

Negli ultimi anni questo cibo – totalmente biologico (e non potrebbe essere altrimenti) prodotto utilizzando tecniche che da secoli restano praticamente invariate – sta vivendo una incessante riscoperta incontrando l’interesse di un pubblico sempre più vasto.

Nella nostra provincia i castagneti sono in grado di offrire un frutto di ottima qualità, base essenziale per ottenere farine di alto livello.

Proprio per queste ragioni che l’Associazione dei Castanicoltori della Lucchesia, in collaborazione con la Camera di Commercio di Lucca, ha quindi attivato un percorso formativo per selezionare 25 assaggiatori della farina di castagne.

E’ anche un modo per preparare operatori del settore che siano formati anche su base scientifica e in possesso di nozioni tecniche di livello superiore.

Chi parteciperà al corso, che avrà la durata di quaranta ore, sarà messo in grado di riconoscere le farine di maggior qualità e di individuare eventuali difetti. Oltre alle prove di assaggio ci saranno lezioni sulle tecniche di produzione, sulle varietà coltivate di castagno e sulla storia della castanicoltura.

I docenti del corso sono professionisti del settore e ricercatori del Cnr e di varie università. Saranno anche effettuate molte uscite non solo sul territorio provinciale, ma anche su quello di aree vicine come la montagna pesciatina e la Lunigiana, nelle province di Pistoia, Massa – Carrara e La Spezia. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato.

In pratica anche la farina di castagne, come accade già per il vino e per l’olio avrà anche nella nostra provincia i suoi assaggiatori e valutatori sensoriali.

Per ogni altra informazioni sul corso, gli interessati possono contattare via mail la associazione dei castanicoltori della lucchesia (ass.castanicoltori.lucchesia@gmail.com).

Marco Nicoli