Donna tenta di togliersi la vita. Trovata e salvata dai carabinieri

LUCCA Esce di casa con l’intento di farla finita, ma i carabinieri riescono a salvarla. E’...

Donna tenta di togliersi la vita. Trovata e salvata dai carabinieri
Donna tenta di togliersi la vita. Trovata e salvata dai carabinieri

Esce di casa con l’intento di farla finita, ma i carabinieri riescono a salvarla. E’ stata la figlia della donna ad avivsare i militari – intorno alle 21 di martedì sera – dopo che la madre di 46 anni le aveva mandato messaggi whatsapp con intenti suicidi.

La ragazza ha chiamato la centrale operativa della compagnia carabinieri facendo scattare gli accertamenti dell’Arma, grazie ai quali si è appurato che la donna era stata vista qualche ora prima a bordo della sua auto nei pressi di un distributore sulla Pesciatina ad Antraccoli. Per oltre quattro ore, gli equipaggi della sezione radiomobile e delle stazioni di Piegaio e di quella di Lammari battevano il territorio alla ricerca della donna, finché quasi alle tre di notte i militari ritrovavano la macchina parcheggiata al cimitero dell’Arancio.

La donna era dentro l’auto, riversa sui sedili posteriori in condizioni disperate: in stato d’incoscienza e non respirava e aveva vicino diverse scatole di farmaci vuote. Considerata la gravità della situazione, i Carabinieri prontamente infrangevano il vetro posteriore sinistro dell’auto, estraevano la donna e sulla base delle indicazioni telefoniche dell’operatore del 118, il capo equipaggio, che in passato aveva frequentato diversi corsi per il primo soccorso, le praticava un massaggio cardiaco fino all’arrivo dei sanitari, che proseguivano le manovre di rianimazione e la trasportavano presso l’ospedale San Luca di Lucca, in gravi condizioni. Nel corso del soccorso anche due Carabinieri si sono infortunati lievemente.