Di nuovo insieme a 40 anni dal diploma. Festa grande per la 5ª A dell’Itc “Carrara“

Un gruppo di ex compagni di classe si riunisce dopo 40 anni per festeggiare il diploma e ricordare i bei momenti vissuti insieme, con affetto e nostalgia.

Di nuovo insieme a 40 anni dal diploma. Festa grande per la 5ª A dell’Itc “Carrara“

Di nuovo insieme a 40 anni dal diploma. Festa grande per la 5ª A dell’Itc “Carrara“

"Erano gli anni che si andava a scuola in “Ciao”. Che ci si alzava in piedi quando il professore entrava in aula. Erano gli anni che al professore si dava del “lei”. Erano gli anni che, anche se qualcuno era già maggiorenne, portare a casa un’insufficienza voleva dire giocarsi la paghetta settimanale (per chi aveva questo privilegio). Erano gli anni del “fatti trovare a casa tra le 2 e le 3 che ti chiamo”. Gli anni degli “appunti” nascosti nei calzini o scritti nei dizionari. Era l’anno di “La notte prima degli esami”: il 1984. Nel corso degli anni qualcuno non si è mai perso di vista, qualcuno è rimasto amico indelebile, altri vivono in altre città, in altri stati (e durante la cena non ci siamo fatti mancare la videocall con gli USA)".

"Questo è un anno particolare e meritava un’attenzione e un festeggiamento ad hoc. Sono passati 40 anni dal diploma, ma l’affetto e l’amicizia che ci lega non sono “invecchiati”... e nemmeno il nostro spirito. In molti hanno fatto carriera nel settore bancario. Altri hanno intrapreso attività imprenditoriali e altri ancora si sono resi conto che l’unica cosa utile che ha lasciato il diploma di ragioneria era stata quella di farci conoscere! E così, compagne e compagni di classe, della “Splendida” 5° A dell’ITC Francesco Carrara, ci siamo dati appuntamento per una cena e un viaggio nei ricordi, un rientro “in classe”, un salto negli anni delle superiori".

"Un pensiero ai professori con i loro pregi e difetti (difetti che si sono nel frattempo trasformati in ricordi divertenti), alle gite, ai compiti in classe… e la cosa buffa è la sensazione di aver vissuto il tutto la mattina stessa, come se il tempo non fosse passato. Grazie ai presenti, grazie a chi ci ha raggiunto con un pensiero e, agli assenti, un arrivederci a presto!".