Contributi per sostituire le caldaie: "Sarà ripristinato il milione di euro"

La notizia arriva dalla presidente della commissione Ambiente del Consiglio regionale, Lucia De Robertis

Contributi per sostituire le caldaie: "Sarà ripristinato il milione di euro"

Controllo di una caldaia (foto di archivio)

Oggetti indispensabili, ma che hanno costi ingenti. Una buona notizia per i possessori di caldaie arriva dalla Regione che ripristinerà le risorse per chi ha necessità di sostituirle, coniugando risparmio dell’utenza con la tutela dell’ambiente. "Il milione di euro non speso dai Comuni per erogare contributi ai cittadini per la sostituzione delle caldaie sarà ripristinato". La notizia arriva dalla presidente della commissione Ambiente del Consiglio regionale, Lucia De Robertis.

"In occasione del confronto col presidente Giani in commissione sulla terza variazione di bilancio - spiega De Robertis - che dà conto di queste risorse non spese, ho preannunciato un ordine del giorno che impegna la Giunta a ristornare queste risorse sulla prossima annualità, facendo al tempo stesso una riflessione sui bandi per favorire la massima adesione da parte dei cittadini territorialmente interessati. Il presidente Giani ha preannunciato l’impegno ad accogliere questa sollecitazione, condividendo la necessità del rilancio della misura utile per ridurre l’inquinamento nelle aree più esposte al PM10. Le famigerate polveri sottili".

Un provvedimento che trova d’accordo tutti. "Sono molto soddisfatta per l’iniziativa presa dalla collega De Robertis, che ringrazio, e per la disponibilità del presidente Giani - commenta la consigliera regionale Pd, Valentina Mercanti - . Il provvedimento in itinere va nella direzione che avevo auspicato nella risoluzione che avevo proposto e che il Consiglio ha approvato quando abbiamo discusso del Piano regionale per la qualità dell’aria e cioè la necessità di continuare a sostenere con interventi specifici le aree che in termini di qualità dell’aria presentano maggiori criticità quali la piana lucchese e altre zone della Toscana. Stiamo facendo un gioco di squadra per tenere alta l’attenzione e dare il massimo delle risorse possibili".

Massimo Stefanini