Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

L’ultima al ’Picco’ 83 anni fa

E’ l’ottava sfida contro gli aquilotti. La gara sul neutro di Cesena terminò in parità: 0-0

L’Atalanta torna al Picco a distanza di ottantatré anni per l’ottava sfida allo Spezia. Bilancio di una vittoria per parte e cinque pareggi, un equilibrio che fa da contraltare al nettissimo predominio dei bergamaschi in casa loro. Il 6 ottobre 1929 i nerazzurri furono i primi a visitare lo Spezia nella storia dei campionati a girone unico, nella prima serie B. Finì 0-0, in un campionato che le vide entrambe salvarsi senza problemi. L’unica vittoria spezzina risale alla quartultima giornata del torneo seguente, il 7 giugno 1931. Il gol di Papini all’87’ fu fondamentale per la salvezza. A distanza di sei mesi arrivò un 2-2 in rimonta. Dea avanti con le reti di Bonello e Molinis, Andrei accorcia e nella ripresa il marinaio triestino Busdon ristabilì l’equilibrio. Altro pareggio (1-1) il 30 aprile 1933: marcatori lo spezzino Arella e Panzeri. Con i bergamaschi retrocessi ma ripescati per la divisione della B in due gironi in senso verticale, le squadre si ritrovarono nella stagione 36-37 a fare entrambe corsa di testa. Il 14 febbraio 1937 l’Atalanta infranse i sogni di gloria degli Aquilotti già nel primo tempo, con le reti di Savio e Simonetti. La reazione spezzina si fermò al gol di Venturini, che fissò l’1-2 finale. Atalantini in A, ma per una sola stagione: il 23 aprile 1939 l’ultimo incontro dell’anteguerra finì 0-0. A fine stagione lo Spezia scese in C, risalì subito ma non trovò più i nerazzurri che iniziarono da quel momento una storia quasi tutta nella massima divisione. Arriviamo così alla sfida del 21 novembre 2020 sul neutro di Cesena. Finì 0-0, con pali di Farias e Zapata e un predominio ospite fermato dalle parate del solito Provedel.

Mirco Giorgi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?