Albania batte Ucraina e vince il Mundialito

Albania batte Ucraina  e vince il Mundialito
Albania batte Ucraina e vince il Mundialito

Con la vittoria dell’Albania che ha sconfitto l’Ucraina in una combattuta finale, si è concluso il Mundialito, il torneo di calcio a 7 che ha coinvolto le squadre che rappresentano le comunità straniere della Spezia. La competizione è stata organizzata dalla Fas (Federazione Associazioni Straniere), col supporto di Uisp e il patrocinio del Comune della Spezia. Tutte le partite dei gironi, nonchè la fase tfinale, si sono svolte al centro sportivo Dlf Le Giraffe a Fossitermi davanti a un pubblico numeroso e accanito, che ha fatto un gran tifo per le rispettive squadre, sempre nel massimo rispetto della sportività. Il terzo posto è andato alla Romania che ha superato l’Equador nella finale di consolazione. Hanno partecipato anche le ’nazionali’ del Senegal, Bangladesh, Repubblica Dominicana, Marocco che si sono fermate alla fase di qualificazione. Un momento di sport e di divertimento, per creare unione tra le diverse comunità che convivono nella città da generazioni e sono parte integrante della popolazione locale. Questa iniziativa, inoltre, è stata organizzata con scopi benefici. Per l’occasione sono state lanciate due raccolte fondi: una per aiutare un ospedale in Ucraina, l’altra per sostenere Anwar Makrate,18enne, studente dell’istituto Chiodo di origini marocchine, che ha affrontato da poco un trapianto di cuore. La generosità del pubblico e degli sportivi ha permesso di raccoglier oltre 1500 euro, che saranno presto consegnati con una cerimonia.

Il Mundialito di calcio a 7 è stato fortemente voluto dal presidente della Fas Juljan Topcija che è anche presidente dell’associazione albanese “At Gjergj Fishta” e dai componenti del consiglio direttivo: i vicepresidenti avvocato Gabriele Dallara dell’associazione italo-ucraina “Heroiam slava” e Aurora Balinte degli “Amici della Romania”, il segretario Sony Akhi della “Bangladesh Association La Spezia”, il tesoriere Nataniel Gomerez Mendoza ed Eury Munez della “Associazione dominicana di padri e madri La Spezia”, Ricardo Antonio Zorrilla Liriano dell’associazione “Deportiva Dominicanos a La Spezia”.