A Lerici firmato protocollo di intesa per l'uso di moto d'acqua per soccorrere la persone
A Lerici firmato protocollo di intesa per l'uso di moto d'acqua per soccorrere la persone

La Spezia, 29 giugno 2020 - Questa mattina, in località San Terenzo nel comune di Lerici è stata firmata una convenzione tra il Comune e il comando provinciale dei vigili del fuoco. Oggetto del protocollo è un presidio di salvamento acquatico con moto d'acqua da svolgersi nei fine settimana del mese di luglio, tutti i giorni nel mese di agosto e nei primi due fine settimana di settembre, dalle ore 12 alle ore 19. Alla presenza del Comandante di Vascello Giovanni Stella, Comandante della Capitaneria di Porto della Spezia, e del Titolare Ufficio Marittimo Lerici, Primo Maresciallo Cristian Apollonio, il prefetto della Spezia Maria Luisa Inversini, il sindaco di Lerici Leonardo Paoletti e il Comandante Vigili del fuoco Leonardo Bruni hanno firmato la convenzione che prevede la presenza dei soccorritori acquatici (SA) in forza al comando dei vigili del fuoco. spezzino a bordo di moto d'acqua; mezzo che, come ha illustrato il comandante Bruni, ha nella sua versatilità e velocità le componenti fondamentali per garantire un efficace soccorso in mare. Tutti gli intervenuti hanno sottolineato l’importanza di attuare tempestivamente strategie sinergiche nell’ottica di un efficace soccorso in mare. La moto d'acqua dei vigili del fuoco è dotata di una barella galleggiante e prevede la presenza di due unità operative: un conduttore e un soccorritore.

La presenza dei vigili del fuoco, per il secondo anno nel comune di Lerici con queste modalità, va ad aggiungersi alle altre componenti del soccorso già attive sul territorio: capitaneria di Porto, pubblica assistenza, carabinieri, polizia municipale, associazione di protezione civile "Radio Marconi", associazione nazionale carabinieri, in un'ottica di sinergica e fattiva collaborazione con il fine ultimo della salvaguardia della vita umana.