La prima dipendente a essere vaccinata dai medici Andrea e Vanni Sagramoni e dall’infermiera Livia Sannazzaro del centro medico Cmd di Ponzano Magra è stata l’emozionata Martina Fraschetti direttore delle risorse umane dell’azienda. La procedura da seguire è stata quella tipica: il passaggio dalla sala di attesa con posti distanziati, sanificazione e poi il colloquio con il medico prima di sottoporsi all’iniezione. E’ stato ricavato anche un locale da utilizzare in caso di emergenza e sarà a disposizione una ambulanza oltre al presidio dei volontari della Protezione Civile di Ameglia che si alterneranno nella presenza con il turno offerto all’ospedale San Bartolomeo di Sarzana. E così si andrà avanti fino a quando tutto il personale verrà vaccinato e in futuro, magari in accordo con il Comune di Ameglia, l’hub potrebbe diventare un punto di riferimento per le future vaccinazioni. Un ritmo continuo per coprire un numero di dipendenti che attualmente parla di 600 elementi diretti e quasi 2 mila indiretti.