Il presidente onorario Gabriele Volpi ha seguito tutte le partite dello Spezia in tv
Il presidente onorario Gabriele Volpi ha seguito tutte le partite dello Spezia in tv

La Spezia, 31 luglio 2020 - Rammarico per non aver centrato la promozione in serie A diretta? Niente affatto. Grande soddisfazione per il risultato fin qui ottenuto, con la convinzione che la squadra abbia tutte le carte in regola per vincere i play-off. Stasera a Salerno lo Spezia si gioca la possibilità di conquistare il terzo posto e poter giocare gli spareggi ad agosto nella migliore posizione possibile. L’incitamento alla squadra e a tutto lo staff, arriva nientemeno che dal patron Gabriele Volpi, il tifoso numero uno delle Aquile, che in televisione ha visto tutte le nove partite finora disputate da quando si è ripreso a giocare. ll presidente onorario si trova a bordo del suo yacht ’Boadicea’ e anche stasera sarà davanti alla tv a seguire lo Spezia.
Si aspettava di arrivare così in alto?
"Sono molto soddisfatto di questo risultato – ha detto il presidente onorario – faccio i complimenti al direttore Angelozzi e all’allenatore Italiano, che per me sono i migliori della categoria. Voglio ringraziare anche tutti i giocatori per l’impegno e i risultati ottenuti, devono essere contenti del traguardo raggiunto, significa che hanno qualità. Adesso però ci vuole un ultimo sforzo, ad iniziare da stasera per conquistare il terzo posto. So che siamo obbligati a vincere, non sarà facile, ma andare agli spareggi nella posizione di vantaggio, ci consentirebbe di andare in serie A con quatto pareggi, anche se so che il mister non fa mai calcoli".
Ma avere la semifinale già in tasca è importante.
"Certamente, le partite che contano saranno le prossime quattro e anche se il Pordenone stasera dovesse superarci, non è detto che poi andrà in finale. Tutto può ancora succedere, bisogna farsi trovare pronti. E non dimentichiamo che abbiamo sei giocatori diffidati".
Cosa vuole dire ai tifosi?
"Ringraziarli prima di tutto per esserci stati sempre vicini, lo sono anche in questo momento nonostante non si possa andare allo stadio. E’ una grossa soddisfazione anche per loro che lo Spezia per la prima volta nella sua storia abbia raggiunto direttamente le semifinali play-off".
La vorrebbero più vicino alla squadra...
"Ho 77 anni ma lavoro ancora, siamo una holding che ha quaranta ristoranti in Italia, ne apriremo presto uno anche alla Spezia, interessi in Nigeria, Mozambico e Angola. Il business del petrolio, che ora si vende a 20 dollari al barile e prima invece quasi cinque volte tanto, si è ridimensionato. Anche noi abbiamo avuto problemi per il Covid come tutte le aziende italiane e straniere. Lo Spezia è una società della holding e ci sta dando grosse soddisfazioni. E non è vero che vogliamo vendere".
Con chi segue le partite in tv?
"Sulla barca c’è il mio amico Walter Malpezzi, che ha seguito molte gare anche al ’Picco’ ed è un grande tifoso dello Spezia. Ed è un tifoso anche il comandante della nave, Fabio Boccardi, che è di Sarzana".
© RIPRODUZIONE RISERVATA I