Argini sul fiume e pista ciclabile Tre milioni di investimenti a Bolano "Nessun aumento di tasse e tariffe"

Il consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione fino al 2025 con il piano delle opere previste "Abbiamo superato l’emergenza Covid erogando un livello più che soddisfacente di servizi al cittadino".

Argini sul fiume e pista ciclabile  Tre milioni di investimenti a Bolano  "Nessun aumento di tasse e tariffe"
Argini sul fiume e pista ciclabile Tre milioni di investimenti a Bolano "Nessun aumento di tasse e tariffe"

Tre milioni di investimenti in opere pubbliche nel 2023, due nel 2024 e 2025. È quanto prevede il bilancio di previsione approvato nei giorni scorsi dal consiglio comunale di Bolano. Il piano delle opere per quest’anno prevede la sistemazione idraulica del torrente Villa (due milioni di euro) la realizzazione di un argine sul fiume Vara a protezione del campo sportivo e dell’area industriale per oltre 475 mila euro, oltre alla manutenzione di strade comunali per 250mila euro, la realizzazione di un nuovo tratto di pista ciclabile a Ceparana per 150mila euro, e interventi di manutenzione sugli immobili pubblici per 70mila euro. "L’amministrazione comunale sta lavorando intensamente per completare il programma amministrativo di mandato per il quale era stata eletta nel 2019. Abbiamo affrontato in questi anni situazioni davvero drammatiche ed imprevedibili. L’emergenza Covid ci ha posto davanti ostacoli e difficoltà che mai ci saremmo aspettati di vivere. Riteniamo di aver efficacemente affrontato l’emergenza ed al contempo di esser riusciti, nonostante tutto, a portare avanti le linee programmatiche di mandato grazie alla grande armonia e coesione fra i membri dell’amministrazione, del consiglio comunale e un rapporto sinergico con i dipendenti – afferma il vicesindaco con delega al bilancio, Paolo Adorni (nella foto) – Il Comune di Bolano è riuscito ad erogare un livello più che soddisfacente di servizi ai cittadini salvaguardando gli equilibri di bilancio, i vincoli di finanza pubblica nonché onorare gli impegni di riequilibrio assunti negli esercizi precedenti. Risultati finanziari raggiunti senza appesantire la pressione fiscale e senza aumenti dei servizi a domanda quali la mensa e il trasporto scolastico".

Il vicesindaco sottolinea come il bilancio di quest’anno si proponga di "proseguire efficacemente nella manutenzione del territorio e nel recupero delle criticità piccole e grandi che si sono evidenziate, ma queste importantissime iniziative, che hanno un tangibile contento economico, si affiancano gli impegni quotidiani su iniziative che hanno altrettanta valenza quali l’aggiornamento del piano urbanistico comunale, l’avvio dei lavori di recupero dell’ex area industriale Cappelli con la realizzazione di una residenza per anziani, nonché un’azione di stimolo e di raccordo della realizzazione della bretella Ceparana-Santo Stefano, con il contemporaneo mantenimento del casello autostradale che deve diventare definitivo".