Al via lunedì 19 luglio il Laboratorio Filosofico Teatrale da un’idea di Teatro Vertigo e Città filosofica. Condotto da Alessio Pianigiani per la parte attoriale, con testi di Alessandro Rizzacasa, il laboratorio si propone di lavorare su testi della tradizione filosofica per farne emergere il loro...

Al via lunedì 19 luglio il Laboratorio Filosofico Teatrale da un’idea di Teatro Vertigo e Città filosofica. Condotto da Alessio Pianigiani per la parte attoriale, con testi di Alessandro Rizzacasa, il laboratorio si propone di lavorare su testi della tradizione filosofica per farne emergere il loro pieno significato. Fuori dalla parola letta, nell’orizzonte della parola detta, udita: che prende il corpo del suono, viene caricata sulle spalle dalla voce umana, la nostra voce che sorregge e conduce a noi, per noi, la pienezza del suo senso. Parmenide, Platone, Nietzsche, Spinoza, Kant, Pascal, Kierkegaard, Schopenhauer, Croce, secondo la parola scenica e teatrale. 16 incontri, due alla settimana, il lunedì e il mercoledì (dalle 19.30 alle 21) al Teatro Vertigo (via del Pallone, 2) a Livorno. Il laboratorio ripartirà lunedì 6 settembre (fino al 29 settembre) di nuovo con 8 incontri. Alessio Pianigiani è un attore, regista e insegnante della Scuola di arti sceniche “Enzina Conte” di Livorno, oggi diretta da Marco Conte. Alessandro Rizzacasa (foto) è nato a Livorno nel 1960. È laureato in filosofia medievale. Si occupa da oltre un decennio di Philosophy for childrencommunity. È cofondatore dell’associazione “Città filosofica” di cui è presidente dal 2017. Le iscrizioni potranno essere effettuate alla segreteria del Teatro Vertigo, la sera del primo appuntamento (19 luglio, mezz’ora prima dell’inizio del laboratorio). Per ulteriori informazioni e costi scrivere a cittafilosofica@gmail.com www.teatrovertigo.it