"Sulla strada, per non dimenticare". Pubblicazione del concorso dedicato alla sicurezza stradale

Il sindaco Benini: "Un tema delicatissimo, che interessa la vita di tutti noi, in ricordo di Luciana"

"Sulla strada, per non dimenticare". Pubblicazione del concorso  dedicato alla sicurezza stradale
"Sulla strada, per non dimenticare". Pubblicazione del concorso dedicato alla sicurezza stradale

Il Forum del Volontariato, con il patrocinio del Comune di Follonica, ha organizzato la terza edizione del concorso rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado di Follonica, Gavorrano e Scarlino e dedicato sicurezza stradale, dal titolo "Sulla strada... per non dimenticare!". Dal concorso è nata una pubblicazione che raccoglie tutti gli elaborati segnalati e vincenti realizzati dalle ragazze e dai ragazzi. Gli obiettivi del concorso sono la sensibilizzazione della comunità di Follonica al tema della sicurezza stradale, la sensibilizzazione dei giovani all’educazione stradale e alla conseguente assunzione di comportamenti e stili di vita corretti e l’attivazione dei giovani a rendersi promotori del messaggio veicolato dal bando, attraverso la loro creatività e le loro idee. La traccia del concorso era la seguente: "Le strade da sempre sono espressione di progresso e vicinanza tra le persone. Oggi per motivi diversi – eccessivo numero di veicoli, mancanza di regole idonee, comportamenti individuali scorretti – la strada spesso diventa luogo di sofferenza e di tragedie. Partendo dalla tua esperienza o da quella di amici o persone a te vicine, racconta, rappresenta un episodio o fatti che in qualche maniera hanno sconvolto la tua vita e fatto maturare un tuo pensiero sulla sicurezza stradale". "Con questo concorso il Forum del Volontariato mette al centro il tema della sicurezza stradale - commenta il sindaco Andrea Benini – A Follonica l’argomento è diventato importante e sentito grazie proprio a questa attività. Un tema delicatissimo, che interessa la vita di tutte e tutti noi. Il premio nasce da un’idea della famiglia Pieri per ricordare Luciana che a seguito di un drammatico incidente stradale in un attraversamento pedonale nel gennaio 2020, e dopo una lunga degenza in ospedale, perse la vita il 26 luglio dello stesso anno, come conseguenza delle fratture riportate. L’obiettivo è quello di sensibilizzare la società civile e soprattutto le scuole sul tema della sicurezza stradale che provoca ogni anno un’ecatombe tra feriti e morti nelle strade. Purtroppo sono proprio la distrazione e la velocità le principali cause di morte sulle strade e sensibilizzare al tema è fondamentale".