Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
23 mar 2021

Positivi al virus dopo il vaccino Fenomeno in aumento in provincia

Ultimo episodio nella Rsa di Scansano dove si sono contagiati 4 operatori e forse due ospiti

23 mar 2021
Anche in provincia si stanno verificando dei casi di positivi nonostante il vaccino
Anche in provincia si stanno verificando dei casi di positivi nonostante il vaccino
Anche in provincia si stanno verificando dei casi di positivi nonostante il vaccino
Anche in provincia si stanno verificando dei casi di positivi nonostante il vaccino
Anche in provincia si stanno verificando dei casi di positivi nonostante il vaccino
Anche in provincia si stanno verificando dei casi di positivi nonostante il vaccino

Anche in Maremma si stanno rilevando positività al SarsCov2 tra i cittadini che hanno già completato il percorso vaccinale, ovvero che hanno ricevuto sia la prima, sia le seconda dose di siero immunizzante sia nel caso del Pfizer-Biontech, sia nel caso del Moderna (per il vaccino AstraZeneca le prime dosi di richiamo saranno a fine aprile). Nella Rsa di Scansano, ad esempio, 4 operatori sono stati accertati positivi e due ospiti, che hanno avuto il tampomne rapido positivo, sono in attesa di conferma attraverso tampone molecolare. Ma casi analoghi si registrano anche facendo il giro di alcuni ambulatori medici della provincia. Si tratta di persone totalmente asintomatiche e in buono stato di salute generale, ma che, appunto, al tampone di controllo c’è il caso risultino positive al virus. Ciò con ogni probabilità è dovuto alla diffusione delle varianti del SarsCov2, che al momento in Maremma sono soltanto l’inglese (36 casi accertati) e la brasiliana (6 casi accertati). Un fenomeno, questo della positività nonostante il vaccino, che non deve né meravigliare, né preoccupare. Già al debutto dei vaccini Pfizer-Biontech e Moderna, infatti, era stato chiarito che le evidenze scientifiche dimostravano come il siero fosse utile alla persona che lo riceveva perché impediva l’insorgenza della malattia, non l’incamerazione del virus. Tanto è vero che da subito è stato detto che anche le persone vaccinate devono rispettare le stesse identiche misure precauzionali di chi il vaccino non se lo è fatto: distanziamento, mascherina a coprire naso e bocca, frequente igienizzazione delle mani". ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?