Nuova illuminazione: "Giù emissioni e consumi"

Il Comune di Massa Marittima avvia con "Engie" il piano di efficientamento. Giuntini: "Scelto di seguire un percorso virtuoso di innovazione e sostenibilità".

Nuova illuminazione: "Giù emissioni e consumi"
Nuova illuminazione: "Giù emissioni e consumi"

MASSA MARITTIMA

Efficientamento energetico degli edifici pubblici e nuova illuminazione delle strade comunali per ridurre i consumi e le emissioni di CO2 in atmosfera. È il piano del Comune di Massa Marittima messo a punto con "Engie", operatore di riferimento del comparto energetico e tra i principali player in Italia per la decarbonizzazione. I lavori, che prenderanno il via nelle prossime settimane, consentiranno di rendere più efficiente la rete di illuminazione pubblica e di riqualificare gli impianti termici degli edifici comunali. Il progetto, in linea con gli obiettivi nazionali di decarbonizzazione, sarà realizzato grazie a un partenariato pubblico privato che vede un investimento a carico di Engie di circa 2 milioni di euro. Il palazzo del Municipio e l’Istituto comprensivo Don Curzio Breschi saranno oggetto di interventi che combineranno efficienza e risparmio energetico con una riduzione del 25 per cento di Co2 immessa in atmosfera. La nuova illuminazione a led dei 1800 punti luce della cittadina consentirà, inoltre, una riduzione dell’80 per cento di Co2 immessa in atmosfera. Complessivamente, gli interventi eviteranno oltre 4mila tonnellate di Co2 immesse in atmosfera che equivalgono alla piantumazione di oltre 19mila nuovi alberi. Il progetto prevede, inoltre, l’installazione di sistemi di telecontrollo in grado di controllare gli impianti da remoto e in tempo reale e segnalare eventuali disservizi in modo da poter garantire un intervento tempestivo. "Il Comune di Massa Marittima con questo importante accordo che riguarda la gestione dell’illuminazione pubblica su tutto il territorio comunale e l’efficientamento energetico di due edifici pubblici – ha commentato il sindaco Marcello Giuntini – fa la scelta di seguire un percorso virtuoso di innovazione e sostenibilità, che porterà risultati concreti all’amministrazione comunale in termini di rinnovamento degli impianti e ai cittadini in termini di benefici ambientali". "Siamo impegnati costantemente nel rendere più efficienti le infrastrutture energetiche del Paese e lo facciamo con soluzioni che rispondono alle esigenze specifiche di ogni territorio in cui operiamo, sia in termini di sostenibilità ambientale che economica – ha aggiunto Marco Massaria, di Engie Italia – Il progetto avviato con Massa Marittima è un esempio di come sia possibile realizzare la transizione energetica anche in territori di valore storico".