La stagione invernale. Impianti e piste pronti per gli sciatori. Si aspetta la neve

I tecnici della società "Isa" hanno concluso gli interventi di preparazione

La stagione invernale. Impianti e piste pronti per gli sciatori. Si aspetta la neve
La stagione invernale. Impianti e piste pronti per gli sciatori. Si aspetta la neve

I tecnici della Isa Impianti sono a lavoro per preparare la stazione sciistica all’apertura. Nell’immaginario di sciatori e imprenditori del turismo l’8 dicembre è la data che dà il via alla stagione sciistica, così anche se la neve non ci sarà e l’apertura della stazione sciistica sull’Amiata sarà posticipata, sul versante grossetano dell’Amiata tutti vogliono essere pronti per il Ponte dell’Immacolata.

"Un grande lavoro è stato fatto per il ripristino dei tracciati dove, a causa del forte vento di queste ultime settimane, molti erano stati interessati da caduta di grossi rami e alberi sia sulle linee degli impianti che sulle piste da sci – spiegano i tecnici della società Isa –. Già dal mese di ottobre con l’ausilio di piccoli mezzi meccanici sono state messe in sicurezza scarpate, canali di scolo e quanto necessario a rendere percorribili in sicurezza, anche con minime precipitazioni nevose, le piste. Anche l’impianto che permette la sciata in notturna è stato controllato e pronto ad essere aperto e fruibile per le vacanze di Natale".

Sul fronte delle autorizzazioni la Isa è a posto. Al contrario, sul versante senese dell’Amiata, le autorizzazioni all’altra società che gestisce gli impianti ancora non arrivano. Da parte sua, la Isa ribadisce che è autorizzata all’esercizio e che ha predisposto tutta la stazione di propria competenza con quanto necessario: dalla sistemazione dei tracciati con reti, materassi, presìdi di sicurezza e cartellonistica.

"Siamo in possesso – concludono dalla Isa – di tutti i nullaosta relativi agli impianti di risalita rilasciati già da tempo dalle competenti autorità. Abbiamo inoltre controllato tutto l’impianto di innevamento del versante grossetano e abbiamo predisposto in tempi rapidissimi il ripristino dell’invaso di Pratolungo che a causa delle violente precipitazioni era stato danneggiato".

Nei prossimi giorni le temperature potrebbero essere buone anche per azionare i generatori di neve artificiale, ma dalla Isa spiegano che sarà necessario "attendere una finestra di tempo ideale". Tradotto: anche in presenza di una lunga ondata di temperature fredde, se all’orizzonte è previsto scirocco è inutile produrre neve artificiale.

Nicola Ciuffoletti