Nicola Draoli
Nicola Draoli

Grosseto, 22 novembre 2021 - «Siamo molto preoccupati per l'andamento epidemiologico di questi ultimi giorni, soprattutto per i dati che si registrano nella città di Grosseto». A dichiararlo è Nicola Draoli, presidente dell'Ordine delle professioni infermieristiche (Opi), che lancia un appello alla cittadinanza.

Secondo i dati dell'Agenzxia regionale di sanità (Ars) dellaToscana, con un'incidenza dei contagi di 147 casi ogni 100mila abitanti quella di Grosseto è la provincia Toscana con la situazione peggiore in assoluto, seguita da Siena con 126. Grosseto e Siena, al momento, sono le uniche province sopra i 100 casi ogni 100mila abitanti.

"E' una responsabilità che dobbiamo sentirci addosso tutti, non solo gli operatori sanitari: perché solo agendo come comunità, in modo coeso, compatto e responsabile possiamo controvertere questa tendenza", dice Draoli.

A preoccupare l'Opi, infatti, è la grande quantità di contagi e le scarse prenotazioni rispetto alle altre tre province della Toscana sud est della dose 'di richiamo" in un contesto di nuovo affaticamento di tutti i servizi sanitari. 2Quello che dobbiamo avere bene a mente è che tutti siamo corresponsabili. Noi infermieri, forse più di altri, siamo stanchissimi e comprendiamo che tutti siano stanchi di mantenere le distanze, indossare le mascherine, evitare assembramenti, perché sempre più c'è voglia e bisogno di socialità, ma i nostri atteggiamenti rischiano di far precipitare la situazione".