Attestato e foulard dell’associazione. Il prefetto Socio onorario dell’Unuci

Il prefetto Paola Berardino è stato nominato "Socio Onorario" dall'Unuci Grosseto per il suo impegno e sostegno all'associazione. La cerimonia di consegna dell'attestato e del foulard è stata un momento solenne di riconoscimento.

Attestato e foulard dell’associazione. Il prefetto Socio onorario dell’Unuci

Attestato e foulard dell’associazione. Il prefetto Socio onorario dell’Unuci

L’attestato di "Socio Onorario" e la consegna in omaggio del foulard dell’associazione.

Sono stati questi i momenti solenni dell’incontro fra i vertici della sezione grossetana dell’Unuci e il prefetto Paola Berardino alla quale l’associazione degli Ufficiali in congedo ha conferito, appunto, l’attestato.

"Nel rispetto dell’artico 8 del nostro Statuto – dice il colonnello Giancarlo Indiati, presidente Unuci – abbiamo preso questa decisione con la seguente motivazione: Da sempre al servizio delle istituzioni della Repubblica Italiana, ha sempre mostrato particolare e significativa attenzione nei confronti dell’Unuci assicurando una costante presenza e preziosa disponibilità verso tutte le iniziative messe in campo dal sodalizio. L’Unuci è onorata di annoverarla tra i suoi soci".

Il riconoscimento sottolinea quindi la sensibilità che il prefetto ha sempre riservato nei confronti dell’attività dell’Unuci, confermando del resto l’attenzione mostrata più in generale all’intero mondo dell’associazionismo che nel prefetto e nei suoi collaboratori è in grado di trovare solidi punti di riferimento e – quando necessario – anche di aiuto.

E la sezione Unuci di Grosseto, all’interno del proprio ambito di azione, ha instaurato importanti collaborazioni collaborando, ad esempio, con l’Unitre-Grosseto e il Cpia-1 (Centro provinciale per istruzione adulti), nonché assicurando la presenza dei propri iscritti per poter garantire la fruizione ai cittadini grossetani della "Mostra del Futurismo".

Nel corso dell’incontro in Prefettura, quindi, Indiati ha ribadito la disponibilità dell’Unuci a rinforzare la collaborazione "per eventuali necessità eseguibili dal suo corpo sociale".