Vaglia, taglio boschivo fuori legge: scattano denuncia e quasi 7mila euro di multa

Il titolare della ditta che ha effettuato l'intervento è stato anche sanzionato

I carabinieri forestali

I carabinieri forestali

Firenze (Vaglia) 3 aprile 2024 - Denuncia e multa per il titolare di una ditta boschiva al termine degli accertamenti effettuati dai carabinieri forestali a Montesenario (Vaglia), dopo una segnalazione dell’Unione montana dei Comuni del Mugello.

I controlli effettuati dai militari della stazione di Ceppeto hanno evidenziate alcune criticità, in particolare l’esecuzione di un taglio in difformità sostanziale da quanto autorizzato ai sensi del regolamento forestale. In pratica, spiegano i forestali, questo tipo di intervento si intende, dal punto di vista tecnico, come un’involuzione rispetto all’obiettivo prefissato della fustaia. L’Unione montana aveva infatti segnalato come questo intervento avesse riportato a ceduo boschi invecchiati che dovevano essere avviati all’alto fusto. 
Durante i controlli sono state rilevate altre violazioni: l’apertura di una pista temporanea di esbosco in assenza di autorizzazione, il taglio del bosco nella fascia di 10 metri da un corpo idrico censito nel reticolo idrografico della Regione Toscana e la mancata chiusura di una pista di esbosco. Per questo il titolare della ditta che ha eseguito l’intervento è stato denunciato e sanzionato per 6.960 euro in base alla legge regionale di riferimento.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro