La Toscana e gli Usa: una mostra celebrerà i 250 anni dell’indipendenza americana

Sarà a Firenze e New York e verterà sui grandi toscani che hanno fatto la storia d’America e del mondo

Eugenio Giani col sindaco di New York Eric Leroy Adams

Eugenio Giani col sindaco di New York Eric Leroy Adams

Firenze, 22 aprile 2024 - La Toscana e gli Usa, una mostra celebrerà i 250 anni dell’indipendenza americana. Una mostra a Firenze e New York sui grandi toscani che hanno fatto la storia d’America e del mondo sarà il modo della Toscana di festeggiare i 250 anni dell’indipendenza americana.

Ad annunciarlo il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani al ritorno dal suo recente viaggio a New York in occasione del ‘Verrazzano Day’. Il presidente ha tracciato un bilancio estremamente positivo della visita e ha ricordato il ruolo nella storia americana del toscano Giovanni Da Verrazzano, che è stato il primo a descrivere la baia dello Hudson il 17 aprile di 500 anni fa. Con grande emozione, esattamente a distanza di 500 anni il rappresentante istituzionale della Toscana ha incontrato la governatrice ed il sindaco di New York ed insieme hanno parlato del progetto di una mostra da allestire a Firenze ed a New York per celebrare i 250 anni della nascita degli Usa.

L’iniziativa servirà a valorizzare il legame tra la Toscana e gli Stati Uniti attraverso il ricordo di figure come quella dello stesso Giovanni Da Verrazzano, di Amerigo Vespucci, che all’America ha dato il nome, di Antonio Meucci, inventore del telefono, fino a Filippo Mazzei, originario di Poggio a Caiano, che ha passato decenni negli Usa e dato il proprio contributo al concetto di ‘diritto alla felicità’, poi fissato come emendamento nella carta costituzionale americana.

Maurizio Costanzo