Radoja (a sinistra) contro Marcelo
Radoja (a sinistra) contro Marcelo

Firenze, 4 gennaio 2019 - Il botto di Capodanno (l’affare Muriel) ha acceso il mercato della Fiorentina. Mercato scoppiettante, senza dubbio, anche se gran parte delle eventuali prossime manovre sembrano legate a doppio filo alle possibili cessioni. Insomma, Corvino sta lavorando molto e su più tavoli a dimostrazione che tutto può succedere. Le novità. Sono di ieri un paio di conferme importanti. La prima: i viola puntano su Radoja del Celta Vigo (il centrocampista serbo si svincola) e sono pronti a ingaggiarlo subito pagando al club spagnolo un indennizzo per il prestito fino a giugno. Secondo: a margine dei contatti per Pulgar, Fiorentina e Bologna hanno anche parlato del prestito di Ceccherini. Il difensore accetterebbe volentieri la nuova collocazione dopo aver avuto pochissimo spazio nel gruppo di Pioli. Ceccherini, dunque, potrebbe essere uno di quei giocatori destinati a lasciare la maglia viola e a creare così spazio per nuovi colpi in entrata.

Nell'elenco dei partenti ci sono anche Thereau (piace al Genoa), Eysseric (nel mirino del Nizza), Laurini (al tavolo del Parma) e il portiere Dragowski (destinazione Turchia). Restando al portiere, la Fiorentina si sarebbe già tutelata per liberare il Drago, buttandosi su Lucas Perri (classe ’97) del San Paolo. Il numero uno brasiliano piace e potrebbe rivelarsi un ottimo investimento anche in chiave futura.

Altra novità dall’estero. In Inghilterra, fronte United, si parla di un sondaggio dei viola per il classe 1996, Andreas Pereira. Doppio passaporto (Belgio e Brasile) il centrocampista ha il contratto in scadenza e potrebbe essere la sorpresa del gennaio della Fiorentina. Che continua a dialogare con il Napoli con l’obiettivo di portare in viola Diawara, giocatore scoperto e lanciato da Corvino e molto in disparte negli schemi del Napoli.

L’affare Diawara non si prannuncia facile anche perché il club azzurro punta a far partire il centrocampista ma vorrebbe garantirsi un riscatto (a giugno) a peso d’oro. Corvino proverà a muoversi nella direzione del suo ex pupillo nell’ultima settimana degli affari d’inverno, confidando nel fatto che al momento su Diawara non esiste una concorrenza importante.